Cronaca Ferentino

Ferentino, rimesso in libertà l'ex consigliere comunale Pio Riggi

L'esponente politico era stato arrestato per una vicenda relativa a tangenti intascate per i lavori di ampliamento del cimitero

L'ex consigliere comunale con delega ai servizi cimiteriali di Ferentino Pio Riggi, arrestato qualche tempo fa a seguito dello scandalo relativo ai lavori di ampliamento del cimitero dal costo complessivo di 6 Mln di euro, è stato rimesso in lbertà. Il Gip del tribunale di Roma dottor Cappiello, ha accolto in toto l'istanza presentata dal difensore di fiducia avvocato Giampiero Vellucci, revocando la disposizione degli arresti domiciliari.

La notizia dell'arresto

L'uomo era stato accusato di aver chiesto tangenti alla ditta appaltatrice che avrebbe dovuto svolgere i lavori. Ma il legale difensore è riuscito a smontare le accuse facendo in modo che Riggi tornasse in libertà.

L'istanza del difensore

L’istanza del difensore ha puntato sul fatto che il suo assistito è titolare di una fiorente attività imprenditoriale e su una carriera politica oltremodo cristallina. Il legale ha dimostrato che non sussisterebbero più esigenze cautelari in quanto non vi sarebbe né pericolo di fuga né inquinamento di prove né tanto meno possibilità di reiterazione del reato. Il giudice per le indagini preliminari ha accolto l'istanza in quanto non sussiterebbe più il pericolo di fuga è nè lo stato di percolosità. Il processo è previsto per l'autunno prossimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferentino, rimesso in libertà l'ex consigliere comunale Pio Riggi

FrosinoneToday è in caricamento