Ferentino, 60 enne del posto percepisce il reddito di cittadinanza e lavora in nero

Scoperta dai carabinieri l’ennesima truffa ai danni dell’Inps in Ciociaria

Percepiva il reddito di cittadinanza ma continuava a lavorare presso un’attività commerciale di Ferentino a nero. Un 60 enne del posto è stato scoperto, nelle ore scorse, mentre lavorava in un negozio di proprietà di un 35enne che conoscendo la sua situazione preferiva non regolarizzarne la posizione contrattuale corrispondendogli il salario in nero, permettendo così allo stesso di continuare a percepire indebitamente anche il reddito di cittadinanza attribuitogli dallo scorso mese di maggio.

Il precedente di qualche settimana fa

Nella circostanza i carabinieri della locale stazione hanno interessato il competente ufficio INPS per la revoca del beneficio indebitamente percepito

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento