Ferentino, uomo maltrattante elude gli arresti domiciliari e finisce in carcere

I Carabinieri gigliati hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nella Casa Circondariale di Frosinone ai danni di un ferentinate già recluso per violenza domestica

Era già stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per via della disonorevole denuncia per maltrattamenti in famiglia ricevuta lo scorso anno in relazione a fatti accaduti nella città di Ceccano. A seguito di reiterate violazioni segnalate dai Carabinieri di Ferentino, però, l’uomo in questione, un pluricensito 38enne del posto, è finito dietro le sbarre del Carcere di Frosinone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La custodia cautelare in carcere

La relativa ordinanza, emessa dal Tribunale di Frosinone, è stata eseguita nel pomeriggio di ieri, giovedì 6 febbraio, da parte degli operanti militari dell’Arma. Un provvedimento, quello a carico dell’uomo accusato di violenza domestica, che è stato emesso in alternativa all’elusa coercizione domiciliare e che, espletate le formalità di rito, ha condotto alla sua associazione presso la Casa Circondariale del Capoluogo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la nuova mappa del contagio ridisegnata dalla Prefettura di Frosinone

  • Coronavirus, test rapidi per tutti: la Regione Lazio invoca un'unica strategia nazionale

  • Coronavirus, infermiera positiva 'evade' dalla quarantena e torna al lavoro in ospedale

  • Coronavirus, trend dei contagi stabile in Ciociaria. Una 15enne trasferita da Frosinone al Bambino Gesù

  • Coronavirus, contagi raddoppiati in poche ore a Valmontone

  • Coronavirus, la storia di Pina, Vigile del Fuoco discontinuo che sta combattendo per la vita

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento