Fermati con cinque chili di hashish. Tre persone arrestate

Due uomini residenti a Castelliri sono stati bloccati da Guardia di Finanza e Polizia di Stato nell'ambito di un servizio di prevenzione. Nella serata è stato arrestato anche il basista

Fermati con cinque chili di droga nascosti nell'auto. Cinque chili di hashish destinati al mercato del sorano e intercettati da Guardia di Finanza e Polizia di Stato durante un servizio di prevenzione e controllo congiunto. Un'attività di routine che rientra nei piani di tutela del territorio disposti dal colonnello Luigi Carbone, comandante provinciale della Guardia di Finanza e dal questore Rosaria Amato.

I fatti

La Fiat Punto sulla quale viaggiavano i due giovani, classe 1988, residenti a Castelliri è stata fermata nel centro di Isola del Liri. Ad insospettire i finanzieri della Compagnia di Frosinone e gli agenti della Squadra Mobile di Frosinone è stato il nervosismo dei due occupanti. E' bastato perquisire la vettura per individuare due borsoni con all'interno l'ingente quantitativo di droga.

L'arresto

Per i due isolani è immediatamente scattato l'arresto per 'traffico di sostanza stupefacente'. A disporre il fermo di polizia giudiziaria è stato il magistrato di turno presso la Procura di Cassino, il dottor Alfredo Mattei. In serata è stato arrestato anche il terzo complice. Si tratta del basiata pvvero colui che aveva in "custodia" la droga nel garage. Nella giornata di venerdì sarà fissato l'interrogatorio di convalida per i due davanti al Gip del tribunale di Cassino. I trafficanti di droga sono stati rinchiusi nel carcere di via Sferracavalli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento