menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

10 finti carabinieri finiscono sotto processo

La banda di campani aveva messo a segno colpi in tutta Italia e anche in Ciociaria

Erano organizzati in una vera e propria banda che ha messo a segno alcuni colpi anche in provincia di Frosinone. 10 persone tutte della zona del casertano e del napoletano sono finite in queste ore sotto processo. Una banda di uomini che si spacciavano per avvocati o carabinieri e che ha truffato 24 persone, tutte anziane sopra i 70 anni ed alcune delle quali con patologie legate alla senilità, in provincia di Ancona, oltre che in altre città d'Italia tra cui Modena, Padova, Vicenza, Grosseto, Frosinone e Velletri, su cui sono ancora aperte le indagini.

Il rinvio a giudizio

Il giudice dell'udienza preliminare del Tribunale di Ancona Francesca De Palma, accogliendo la richiesta del pm Rosario Lionello, ha fissato l'udienza preliminare per 10 truffatori. Rischiano di finire alla sbarra Giovanni Bonito, 45enne di Castel Volturno; Gennaro Parisi, 56enne di Castel Volturno; Antonio Aragione, 32 anni, Gennaro Farinelli, 34 anni, Romolo Garenna, 39 anni, Giovanni Morgese, 36 anni, Vincenzo Prota, 35 anni, Emilio Romanino, 25 anni, Renato Salzano, 23 anni, Gennaro Vaccaro, 33 anni, tutti napoletani.

L’accusa

L'accusa contestata è, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla truffa. Il modus operandi, nei casi accertati dalla Procura dorica, era quasi sempre lo stesso. La banda contattava telefonicamente la vittima, anziana e nella maggior parte dei casi sola in casa, e, spacciandosi per avvocato o un appartenente all'Arma dei Carabinieri, rappresentava al malcapitato di turno che un suo parente, quasi sempre un figlio, aveva causato un incidente stradale con un'auto senza assicurazione e che solo pagando una somma di denaro avrebbe evitato la carcerazione. In diversi casi la truffa è riuscita con la consegna delle somme, anche 5 o 6mila euro, andata a buon fine.

Adesso, però, per loro partirà il processo con l'udienza preliminare fissata all'inizio di dicembre. Nel collegio difensivo sono impegnati, tra gli altri, gli avvocati Nello Sgambato, Manuela Iappelli, Antonio Rizzo, Mauro Zollo, Alfonso Palumbo, Vincenzo Buonoconto e Stefano Lombardi.

Per ulteriori info casertanews.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento