Pico, finto incidente, veri truffatori: scoperti e denunciati dai Carabinieri

In cinque sono stati denunciati alla Procura di Cassino dopo che utilizzando due vetture di grossa cilindrata avevano simulato di essere rimasti vittima di un drammatico scontro lungo la Strada Provinciale Leuciana. Il loro raggiro è stato però smascherato

I carabinieri

Cinque persone simulano un grave incidente stradale per raggirare la compagnia assicurativa ma vengono scoperti dai carabinieri e denunciati per “tentata truffa in concorso”. A finire nei guai sono stati un 29enne ed un 32enne di Latina, con precedenti per reati contro la persona e violazione della legge sugli stupefacenti; un 56enne di Cisterna di Latina, con precedenti per il reato di furto; un 43enne di Castrocielo ed un 31enne di Nettuno, entrambi incensurati.
Il gruppetto, nella tarda notte del 5 agosto 2017, hanno messo in scena un grave incidente stradale lungo la SP 682 Leuciana. Sul posto arrivano i carabinieri di Pico unitamente ai colleghi della Compagnia di Pontecorvo, su richiesta della centrale operativa, a seguito di un incidente stradale tra due autovetture di grossa cilindrata. Nel procedere ai rilievi i Carabinieri si sono resi conto che i danni riportati dai mezzi, erano molto più gravi e non compatibili rispetto alla dinamica descritta dagli autisti coinvolti nel sinistro, motivo per cui, insospettiti anche dall’assenza di detriti sull’asfalto riconducibili al sinistro, hanno proceduto a più approfonditi accertamenti che hanno fatto emergere la truffa. I cinque indagati avevano inscenato l’incidente, con dei veicoli già danneggiati, al fine di poter truffare le società assicuratrici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento