rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Cronaca

Fiori, palloncini bianchi e una folla commossa per l'ultimo saluto a Benedetta Quadrozzi

Centinaia di persone presenti ai funerali della diciottenne morta dopo un malore accusato mentre giocava a tennis

Una folla commossa ha dato questo pomeriggio l’ultimo saluto a Benedetta Quadrozzi, la ragazza di 18 anni morta dopo un malore mentre giocava a tennis. I funerali della giovane si sono tenuti nella Chiesa Sacro Cuore di Frosinone. Cerimonia che ha visto la partecipazione, oltre che di familiari e amici, anche di tanti frusinati.

Una tragedia che ha lasciato due comunità attonite e senza parole. La ragazza, originaria di Alatri, abitava da qualche tempo con la sua famiglia a Frosinone e frequentava il Liceo Classico Norberto Turriziani. Benedetta doveva diplomarsi proprio quest’anno insieme ai suoi compagni della VC. Chissà quanti progetti futuri Benedetta aveva in mente e aveva raccontato ai suoi amici di banco. Progetti che a causa di un destino beffardo saranno purtroppo irrealizzabili.

Un dolore immenso per i genitori, per il fratello, per i familiari e per gli amici. E Benedetta di amici ne aveva davvero tanti. Questo perché era una ragazza solare e benvoluta da tutti. “Il tuo sorriso sia il raggio di sole che accompagna, scalda e consola. Sarai per sempre con noi”, il messaggio che i suoi compagni di classe le hanno dedicato.

Per lei anche striscioni toccanti fuori la chiesa: “I maestri e i tuoi compagni ti terranno sempre nei loro cuori”. Ma anche palloncini bianchi lanciati nel cielo con il sottofondo musicale di “A Sky Full Of Stars” dei Coldplay. La messa è stata celebrata da Don Paolo, il quale ha raccontato come Benedetta non amava parlare male delle persone, risaltandone invece sempre i pregi. Un fatto davvero inusuale in un ‘paesone’ come Frosinone, dove tutti conoscono tutti e cercano sempre il pettegolezzo di turno per denigrare una persona. Una dote che rendeva Benedetta unica e amata. La diciottenne era una ragazza anche generosa ed altruista. Proprio per questo motivo i familiari hanno deciso di donare gli organi, per farla rivivere in altre persone e per continuare ad aiutare gli altri anche da lassù.

Funerali Benedetta Quadrozzi

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiori, palloncini bianchi e una folla commossa per l'ultimo saluto a Benedetta Quadrozzi

FrosinoneToday è in caricamento