Cronaca

Fiuggi, sorpreso con la droga nei pressi dell'ex stazione: diciannovenne arrestato dai Carabinieri

Il giovanissimo pusher, residente ad Anagni, possedeva in casa un panetto di hashish e diversi grammi di cocaina oltre che a danaro contante provento dell'attività di spaccio.

Un giovanissimo pusher bloccato dai Carabinieri di Fiuggi. I militari impegnati in un servizio di controllo del territorio, al fine di prevenire e reprimere reati nonché nel monitoraggio dell’applicazione del DPCM Covid19, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”, P.A, classe 2002 di Anagni. Il diciannovvenne ha ottenuto il beneficio dei domiliari. 

Il giovane si aggirava con fare sospetto nei pressi dell’ex stazione e questo ha indotto i carabinieri a bloccarlo ed a perquisirlo. E' stato trovato in possesso di alcuni grammi “hashish” e “cocaina”. I Carabinieri si sono portati anche presso l’abitazione del ragazzo che vive ad Anagni. Qui, nella camera da letto, custodito all’interno una scatola, è stato rinvenuto un panetto di hashish oltre che ad altro quantitativo già diviso in dosi. Inoltre sono stati rinvenuti 4 coltelli intrisi di sostanza stupefacente, 1 bilancino di precisione, 2 trita tabacco, con residui marijuana nonché, occultati in una scatola, 500 euro in vari tagli e quasi certamento provento dell'attività di spaccio. Nei confronti del giovane è stata avanzata la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel comune di Fiuggi per tre anni, nonché la contravvenzione avendo violato al divieto di spostamento disposto per il contenimento del diffondersi del Covid 19. La sostanza stupefacente, la somma di denaro e l’altro materiale rinvenuto sono stati sequestrati.

A Serrone i Carabinieri della Stazione di Piglio hanno arrestato S.A., 61enne del posto, su provvedimento emesso dalla Procura Della Repubblica di Roma in quanto condannato all’espiazione della pena di mesi 8 di reclusione. Le assidue ricerche dell’uomo hanno permesso il suo rintraccio e conseguente arresto. L’uomo, come disposto dall’A.G., permarrà in regime di sottoposizione agli arresti domiciliari. Il provvedimento restrittivo è relativo ad una condanna per reati tributari commessi dall’uomo nella capitale dal 2008 finalizzati all’evasione delle imposte sui redditi o sul valore aggiunto (Art. 5 D.LVO nr. 74/200).

Nell’ambito di mirati servizi finalizzati al contrasto dei reati di natura predatoria, maggiormente intensificati nei fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Anagni hanno deferito in stato di libertà un 34enne del posto per il reato di furto. L’uomo è stato sorpreso intento a caricare, sul proprio mezzo, alcune taniche di gasolio che poco prima aveva asportato dal serbatoio di una cisterna presente all’interno di una ditta di autotrasporti ferentinese, lungo la via ASI Consortile di Ferentino. Alla vista dei Carabinieri l’individuo non ha opposto alcuna resistenza. La refurtiva consistente in circa 25 litri di gasolio, interamente recuperata, è stata restituita all’avente diritto.   

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiuggi, sorpreso con la droga nei pressi dell'ex stazione: diciannovenne arrestato dai Carabinieri

FrosinoneToday è in caricamento