Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Trivigliano

Fiuggi, scappa dalla comunità di padre Matteo ma viene ripreso nella città termale

E’ finita con il ritorno nella struttura di Trivigliano la fuga di un 23enne pontino che nelle ore scorse aveva fatto perdere le sue tracce. Rintracciato dai carabinieri di Guarcino

Era arrivato nella comunità “in Dialogo” di padre Matteo a Trivigliano non molto tempo fa ma ha sentito l’esigenza irrefrenabile di scappare per tornare a casa. Un 23 enne di Priverno con precedenti per maltrattamenti in famiglia, possesso di armi e rissa era sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la struttura di recupero non lontana da Fiuggi. Nel novembre scorso nella sua abitazione di Priverno (Lt) era stato catturato perché doveva rispondere del reato di fabbricazione illegale di armi ed esplosivi.

La fuga dalla struttura di recupero

Nelle ore scorse i carabinieri della stazione di Guarcino sono stati allertati dagli operatori della struttura che hanno riferito che il giovane poco prima si era allontanato arbitrariamente. Scattate, in poco tempo, le ricerche l’uomo è stato beccato a Fiuggi presso il terminal dei pullman poco prima che si desse alla fuga utilizzando un pullman di linea che lo avrebbe portato nella capitale. L’arrestato al termine delle formalità di rito è stato nuovamente tradotto presso la Comunità “In Dialogo” di Trivigliano in regime degli arresti domiciliari come disposto dall’A.G.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiuggi, scappa dalla comunità di padre Matteo ma viene ripreso nella città termale

FrosinoneToday è in caricamento