Fiuggi, riunione tra ACEA, albergatori e comune. Si cerca la mediazione

Il consigliere regionale Mario Abbruzzese (FI) plaude all'iniziativa di giovedì

Nella giornata di giovedì presso l’Assessorato alle infrastrutture e politiche abitative della Regione Lazio, indetta dall’Assessore Refrigeri con i rappresentanti di Acea ATO 5, Federalbeghi,  Comune di Fiuggi e Garante del servizio idrico c’è stato una riunione per  le criticità relative alle tariffe ed alle fatturazioni di Acea S.p.A nei confronti degli albergatori della città di Fiuggi. Un incontro importante ed atteso da tempo.

Tariffe inique

“Innanzitutto, c’è stata assunzione di piena consapevolezza da parte di tutti i partecipanti al tavolo della iniquità della tariffazione e che il problema è concreto e reale - dichiara il Presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali Mario Abbruzzese, che prosegue - In secondo luogo, è stata assunta la volontà di procedere al riesame dell’odioso metodo delle concessioni, inserendo il criterio della tariffazione a consumo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prossimo incontro tra 15 giorni

A tale scopo, la riunione è stata aggiornata a 15 giorni, questa volta anche alla presenza del rappresentate della STO, soggetto che dovrà poi farsi carico della nuova tariffazione. Si tratta quindi di una soluzione di buon senso che costituisce una risposta alla criticità che avevo sollevato nel corso della della question time il 26 luglio scorso in Consiglio Regionale ed è una decisione particolarmente attesa dagli albergatori di Fiuggi. Giova ricordare che tuttora nella città termale l’acqua per gli alberghi costa mediamente il 50% in più che a Roma. E c'è da dire che, fino a pochi anni fa, le strutture ricettive della città erano circa 250, ora sono appena 110. Quindi c'è stata una riduzione di oltre il 50%. La crisi economica ha fatto la sua parte ma è pur vero che questa iniqua tariffazione ha giocato un ruolo significativo sul lavoro degli albergatori di Fiuggi. Un ringraziamento particolare desidero rivolgere al già assessore al bilancio del Comune di Fiuggi Marco Fiorini che si è fatto portavoce al mio fianco delle giuste doglianze degli albergatori fiuggini.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento