Valle del Sacco, il procuratore capo De Falco indaga per 'disastro ambientale plurimo'

Ieri nuovi accertamenti da parte dei Carabinieri Forestali. Tragedia sfiorata nei pressi di Ferentino, in aperta campagna: si ribalta l'auto con a bordo due ispettori dell'Arpa che erano intenti a fare prelievi

Sono tanti i colpevoli dello stato di inquinamento del fiume Sacco. Per questo motivo il procuratore capo Giuseppe De Falco ha aperto un fascicolo, al momento contro ignoti (ma non troppo) per 'disastro ambientale plurimo". Ieri mattina il magistrato della Procura di Frosinone ha quindi ufficializzato gli atti e iniziato a raccogliere le informative dei Carabinieri Forestali e dell'Arpa. Controlli e prelievi che vengono effettuati di ora in ora e nei luoghi più impervi. E proprio nel corso di questa attività che si è sfiorata la tragedia. Una macchina dell'Arpa, con a bordo due ispettori, si è ribaltata nelle campagne circostanti Ferentino ed è finita sulle sponde del Sacco. Salvi per caso i due occupanti che hanno riportato entrambi una prognosi di venti giorni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I fatti

Il picco di inquinamento delle acque coperte da una coltre di schiuma bianca si è registrato lo scorso fine settimana quando il letto del fiume, soprattutto nella zona di Ceccano, era coperto da un manto bianco maleodorante. La massa di detersivo probabilmente industriale, si è poi spostata a valle fino a raggiungere Castro dei Volsci, Amaseno e Ceprano. Uno dei tanti, scellerati episodi di smaltimento illecito di prodotti altamente nocivi per l'ecosistema della Valle e dell'uomo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento