Fonte Nuova, sequestrati 20 quintali di botti in un negozio del centro. Denunciato il titolare

La Polizia di Stato, a seguito di controlli eseguiti da personale della squadra investigativa della Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Roma, ha proceduto al sequestro di 20 quintali di artifici pirotecnici. Il sequestro è avvenuto...

Botti sequestrati

La Polizia di Stato, a seguito di controlli eseguiti da personale della squadra investigativa della Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Roma, ha proceduto al sequestro di 20 quintali di artifici pirotecnici. Il sequestro è avvenuto

all’interno di un esercizio di vendita al dettaglio, in località Fonte Nuova, che è risultato avere un’autorizzazione per un quantitativo dieci volte inferiore rispetto a quello sequestrato.

Tra i fuochi d’artificio sequestrati alcuni sono di categoria IV (professionali - rischio potenziale elevato) e V gruppo C, possono quindi essere venduti solo a personale qualificato abilitato all’accensione; altri sono invece illegali in quanto prodotti artigianalmente perciò privi dell’etichettatura prevista e di ogni classificazione.

L’elevato rischio degli artifici pirotecnici sequestrati è risultato altresì aumentato dal fatto che l’esercente ha anche realizzato collegamenti elettrici fra prodotti elevando esponenzialmente il rischio di esplosione, fatto che, insieme all’esubero di quantitativo detenuto, avrebbe potuto arrecare gravi danni alla palazzina sovrastante il negozio, abitata da cinque famiglie.

Il titolare, un romano di 38 anni, è stato denunciato per fabbricazione e commercio di materiale esplodente, per le norme del T.U.L.P.S. che regolano il trasporto delle armi da sparo, in relazione alle violazioni di prescrizioni della licenza rilasciata.

Ad aggravare la posizione dell’uomo e la pericolosità dell’attività illegale posta in essere dallo stesso è la circostanza di aver detenuto i fuochi professionali in maniera non conforme, essendo anche esposti al pubblico.

Lo stesso è stato inoltre segnalato al Prefetto per i provvedimenti amministrativi conseguenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento