Il sogno di Francesco di diventare un atleta paralimpico: "La vita è bella nonostante a volte faccia dei dispetti"

Da qualche anno è costretto sulla sedia a rotelle ma lui non si è mai arreso ed ora è determinato più che mai a raggiungere il suo traguardo

Una voglia di vivere, di combattere, di riscatto, di conquista che deve essere da esempio per tutti. Lui è Francesco, 35 anni di Monte San Giovanni Campano. Qualche anno fa la vita gli ha giocato un brutto scherzo, o come lo definisce lui "lo sgambetto", chiamato Atassia di Friedreich, una malattia genetica altamente invalidante che nel giro di pochissimo tempo lo ha privato della propria autonomia costringendolo sulla sedia a rotelle.

Il suo sogno

 "Un lavoro che non c'è, un'assistenza povera ed effimera. Tante spese che difficilmente riesco a sostenere, ma una gran voglia di dare vita al mio sogno: diventare un atleta paralimpico nella disciplina dell'handbike". 
Ma la bici adatta a questo tipo di sport purtroppo ha dei costi molto elevati per via dei materiali con cui è costruita e che quindi non è proprio alla portata di tutti. Francesco Perna, per gli amici "Crispino" però non si arrende, d'altronde non l'ha fatto con la malattia perchè farlo per una bici? E quindi lancia un appello per riuscire a raccogliere i fondi necessari per acquistare quel mezzo (sì mezzo è la parola più adatta perchè è uno strumento, un tramite per raggiungere il suo sogno) che gli possa permettere di partecipare alle competizioni sportive.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Parola d'ordine: non mollare

Il suo motto è diventato "IO NON MOLLO", tre semplici parole che però racchiudono una potenza infinita: "Voglio dimostrare a tutti di non mollare mai perchè la vita è bella nonostante a volte faccia dei dispetti. Bisogna adottare questo stile di vita che è il non mollare, fare tutto e non arrendersi mai. Uscire di casa e, nel piccolo, conquistare il mondo". 
È difficile spiegare con parole la forza del suo messaggio, perchè solo lui può trasmettere il suo significato a quelle parole, però vogliamo provarci e aiutarlo a raggiungere il suo obiettivo. Questo è il link per poterlo fare: https://buonacausa.org/cause/crispinohandbike
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento