Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Frosinone, a Fossanova prospettive e sviluppo della quarta rivoluzione industriale

l’ugl chimici ha convocato istituzioni, forze economiche e lavoratori per analizzare i cambiamenti che riguardano il comparto chimico e farmaceutico.

l'ugl chimici ha convocato istituzioni, forze economiche e lavoratori per analizzare i cambiamenti che riguardano il comparto chimico e farmaceutico.

Ulgiati

Grande partecipazione al convegno organizzato dall'Ugl Chimici, presso la Sala ex Infermeria dell'Abbazia di Fossanova.

Un dibattito costruttivo sul sistema chimico e farmaceutico del Lazio Meridionale e in particolare sulle prospettive e lo sviluppo della quarta rivoluzione industriale che, secondo il sindacato, dovrà contenere nuove relazioni tra le imprese, più partecipazione e dovrà dare spazio maggiore alle politiche attive.

Diverse le personalità intervenute a dare il proprio contributo alla discussione sul tema, tra i quali l'assessore al lavoro della Regione Lazio Lucia Valente, il segretario generale dell'Ugl, Francesco Paolo Capone e i rappresentanti di realtà economiche e della formazione come Carlo Riccini, direttore del Centro Studi Farmindustria, PierPaolo Pontecorvo, presidente del comprensorio Aprilia di Unindustria e direttore del Centro Europeo Studi Manageriali; Stefano Di Rosa, direttore del Polo Scientifico Tecnologico Technoscience delle università San Raffaele e Tor Vergata; Augusto Orsini, direttore di Master dell'Università San Raffaele oltre allo scrittore Antonio Pennacchi.

A moderare l'evento il giornalista Alessandro Panigutti, direttore di Latina Oggi

A fare gli onori di casa il segretario generale dell'Ugl Chimici, Luigi Ulgiati che ha aperto i lavori: "Siamo alla soglia della quarta rivoluzione industriale - ha spiegato - e dobbiamo preparaci a questo scenario di cambiamento. Ne sono consapevoli le imprese e ne deve essere consapevole il sindacato. Anche per i lavoratori il futuro sarà diverso perché oggi sono richieste nuove professionalità, nuovi skills, e sarà quindi indispensabile preparare il terreno per sostenere il cambiamento. Al di là degli ammortizzatori sociali che hanno subito un profondo cambiamento ultimamente e che dovranno fare la loro parte, abbiamo oggi più che mai - ha sottolineato Ulgiati - bisogno di politiche attive e di maggiore formazione per creare le condizioni affinché i lavoratori possano entrare nel ciclo produttivo in maniera stabile. Oggi abbiamo convocato politica, imprese e lavoratori perché la sinergia tra tutte le parti in causa è l'aspetto fondamentale, tutti dobbiamo remare nella stessa direzione per intercettare il cambiamento".

Importanti anche le parole dell'assessore al lavoro della Regione Lazio Lucia Valente: "Il nostro ente - ha detto - è sempre stato vicino al settore chimico e farmaceutico perché rappresenta il fiore all'occhiello dell'intera economia laziale. Siamo pronti a sostenere la quarta rivoluzione industriale attraverso nuovi bandi e iniziative per favorire imprese e lavoratori".

Ugl Fossanova

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, a Fossanova prospettive e sviluppo della quarta rivoluzione industriale

FrosinoneToday è in caricamento