Costretta ad abortire alla trentaseiesima settimana, due medici ed un'infermiera indagati

I poliziotti hanno provveduto a sequestrare la cartella clinica e la placenta che verrà sottoposta a particolari esami. I tre sanitari sono indagati per omicidio colposo

Due medici ed un'infermiera dell'ospedale di Frosinone sono indagati per l'ipotesi di reato di omicidio colposo a seguito dell'aborto di un feto di 36 settimane. A segnalare l'increscioso episodio un altro medico del nosocomio frusinate, insospettito  dal fatto che una donna, che si era recata in ospedale per problemi di salute, aveva abortito a oltre otto mesi di gravidanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sequestro della cartella clinica

Gli agenti della sezione Volanti agli ordini del dirigente Flavio Genovesi hanno provveduto a sequestrare la cartella clinica e la placenta che verrà sottoposta a particolari esami. Da  quello che si è appreso fino a questo momento la giovane mamma stava portando avanti una gravidanza a rischio ed era stata sottoposta ad una massiccia terapia farmacologica. Questo sarebbe il motivo che avrebbe scatenato l'aborto. Il sostituto procuratore Barbara Trotta titolare dell'inchiesta ha deciso di indagare a  piede libero i tre sanitari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Cassino, il primario del Pronto Soccorso sbotta: "Datevi una regolata"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento