Tifosi Gialloblu di ritorno da Parma inseguiti e speronati da tifosi del Foggia

I supporter canarini sono stati vittime di un "agguato" da parte dei sostenitori della squadra pugliese. Questa la loro denuncia

Un pomeriggio da dimenticare quello di sabato 7 aprile per i tifosi Gialloblu che di ritorno dalla gara disputata con il Parma sono stati coinvolti in un vero e proprio agguato sferrato dai tifosi del Foggia che invece avevano appena assistito alla partita con la Cremonese. Lo spiacevole episodio è stato denunciato dai sostenitori del Frosinone Calcio ai microfoni di Extra Tv.

Il racconto

A loro hanno raccontato di essere stati aggrediti sull'Autostrada nei pressi di Modena dopo aver incrociato la tifoseria rossonera all'interno di un'area di sosta a pochi chilometri da Parma. Sconcertanti le dichiarazioni rilasciate. "Eravamo fermi nell'area di servizio per fare rifornimento di gasolio - racconta Marcello Nanogitis del Frosinone Club "Fedelissimi" ed autista di uno dei pulmini dei sostenitori canarini - quando abbiamo visto i furgoni del Foggia, fermi anch'essi per lo stesso motivo. Ci siamo affrettati per andare via intuendo già quelle che potevano essere le loro intenzioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'inseguimento

Dopo circa 6-7 km ci siamo resi conto di essere inseguiti per poi essere affiancati da un furgone e da una vettura che hanno cercato di portarci fuori strada brandendo bastoni e cinghie. Per farmi spazio ho cercato di buttarmi sul lato destro così da impedire loro di riuscire a colpirmi con i bastoni". Stessa versione è stata fornita anche da Gerardo D'Aprile del "Benito Stirpe" che in quel momento ha assistito alla scena a bordo dell'altro mezzo frusinate. Fortunatamente, grazie all'intervento della Polizia, tutto si è risorto per il meglio e si è scongiurato un epilogo che avrebbe potuto trasformasi in una tragedia considerando che il tutto si è consumato sua tratto di strada ad alta percorrenza. Resta in ogni caso l'amaro in bocca per l'ennesimo episodio di violenza che continua a macchiare lo sport.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente nella notte, muore un 37 enne di Colleferro

  • Colpaccio della Polizia, imprenditore arrestato con un chilo di cocaina e una pistola

  • Centraline per auto contraffatte, azienda ciociara nei guai: 29 denunciati

  • Maxi operazione anticamorra, un arresto in provincia di Frosinone

  • Lotta alla prostituzione sullo stradone Asi. Multe a meretrici e “papponi”

  • La Dea bendata bacia di nuovo la Ciociaria. Vinti 200 mila euro con un gratta e vinci

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento