In giro alla Villa Comunale con documenti falsi. Arrestato un immigrato

L’uomo è stato fermato ed identificato dai poliziotti, in precedenza si era macchiato di reati gravi come rapine e violenza sessuale

Ci risiamo. Solo a qualche settimana fa avevamo raccontato come erano diventate pericolose alcune zone della città di Frosinone partendo dai giardinetti di Piazzale Kambo nei pressi della stazione ferroviaria. Un’altra zona dove spesso si trovano figure poco raccomandabili è quella della Villa Comunale dove qualche ora fa i polizotti della volante hanno arrestato un immigrato che andava in giro con i documenti falso e che in precedenza aveva commesso reati gravi come la violenza sessuale e la rapina.

I controlli

Durante un servizio di controllo nella zona bassa del capoluogo, operatori della Squadra Volante hanno notato un giovane che, con fare sospetto, si sta dirigendo verso la Villa Comunale. I poliziotti lo seguono e lo fermano per un controllo. Il ragazzo dichiara le proprie generalità: la situazione non convince gli agenti, che decidono di effettuare più approfonditi controlli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La scoperta

L’intuito si rivela vincente: dai rilievi fotodattiloscopici, presso i laboratori della Polizia Scientifica, emerge la sua vera identità: è un 20enne egiziano con precedenti tra cui   violenza sessuale e rapina. Scatta l’arresto. Trovato in possesso anche di stupefacente, per cui è stato segnalato al Prefetto in quanto assuntore. La Polizia di Stato non abbassa la guardia: i controlli proseguiranno costantemente per contrastare ogni forma di illegalità con l’obiettivo della sicurezza in città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento