menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone, arrestato cittadino iraniano imbottito di droga

Nel    tardo  pomeriggio di venerdì 11 settembre 2015 in Frosinone, i militari del NORM della locale Compagnia, a conclusione di una mirata attività investigativa, traevano in arresto in flagranza di reato per “detenzione ai fini di spaccio di...

Nel tardo pomeriggio di venerdì 11 settembre 2015 in Frosinone, i militari del NORM della locale Compagnia, a conclusione di una mirata attività investigativa, traevano in arresto in flagranza di reato per "detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti" un 45enne cittadino iraniano, regolarmente presente sul territorio nazionale e già censito. L'uomo, che doveva essere sottoposto a perquisizione domiciliare, si chiudeva in casa al fine di disfarsi della sostanza stupefacente e del denaro tentando di gettarli nel water. Il tempestivo intervento dei militari operanti, che con non poca fatica riuscivano comunque ad entrare, permetteva di rendere vana la manovra e recuperare complessivamente:

  • nr. 155 dosi di vario peso di "cocaina", per un peso complessivo di 57 grammi;
  • n. 3 pezzi di "cocaina", per un peso complessivo di 60 grammi;
  • n. 1 bilancino elettronico di precisione;
  • la somma contante di oltre 2.000 euro, quale provento dell'attività illecita;
  • diversa documentazione attestante lo spaccio;
  • numeroso materiale per il taglio e il confezionamento.

L'arrestato dopo essere stato trattenuto nella notte tra venerdì e sabato presso le camere di sicurezza della Caserma di viale Mazzini veniva poi tradotto nella tarda mattinata di sabato al Tribunale di Frosinone. In sede di udienza l'arresto veniva convalidato e nei confronti del cittadino straniero veniva emessa ordinanza di custodia cautelare in carcere che, dopo le incombenze di rito, veniva eseguita nel primo pomeriggio di sabato quando veniva accompagnato presso la locale Casa Circondariale SORA, ALLONTANATE TRE PERSONE CON PROPOSTA FOGLIO DI VIA A Sora, i militari del NORM della locale Compagnia, nel corso di servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto dei reati contro il patrimonio, intercettavano e controllavano due cittadini marocchini domiciliati in questa Provincia e già censiti, mentre si aggiravano con fare sospetto nei pressi di obiettivi sensibili di quel Centro. Ricorrendone i presupposti di legge, gli stessi venivano proposti per l'irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno in quel Comune per anni tre

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento