rotate-mobile
Cronaca Scalo

La “base” dei malviventi è stata chiusa

La soddisfazione di residenti: “Ringraziamo l'immediata operatività di sua Eccellenza il Prefetto di Frosinone e il sindaco Riccardo Mastrangeli”

La casa di via Marittima, usata come ritrovo dai delinquenti, è stata chiusa. Fondamentale l’intervento del Prefetto di Frosinone Ernesto Liguori e del sindaco Riccardo Mastrangeli. L’immobile abbandonato da tempo, di proprietà di un privato, era usato da tossici e ladri come “base”. Gli operai hanno posizionato questa mattina le transenne per delineare la zona e ora stanno procedendo a pulire l’immobile e metterlo in sicurezza.

“Ringraziamo noi cittadini dello scalo, l'immediata operatività di sua Eccellenza il Prefetto di Frosinone e il sindaco Riccardo Mastrangeli per la chiusura dell'immobile usata dai tossici e delinquenti in via Marittima”, commenta Dheni Paris che, qualche giorno fa, aveva denunciato il problema alla nostra redazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La “base” dei malviventi è stata chiusa

FrosinoneToday è in caricamento