Cronaca

Prendono a calci e pugni un coetaneo per 100€, arrestati due fratelli

Le manette ai polsi di un 27enne ed un 22enne di Alatri sono scattate questa mattina. Lo scorso luglio avevano rapinato un ceccanese nei pressi della stazione di Frosinone

Avevano minacciato con un troncone di bottiglia di vetro e percosso violentemente con calci e pugni un 20enne di Ceccano per poi sottrargli 100€ che il ragazzo aveva in tasca. L'episodio era avvenuto nella tarda serata del 20 luglio nei pressi della stazione ferroviaria di Frosinone; due fratelli pluripregiudicati di Alatri di 27 e 22 anni, già noti alla giustizia per reati contro il patrimonio, la persona e sugli stupefacenti, si erano resi autori di una rapina aggravata nei confronti del loro coetaneo.

La vittima, a causa delle lesioni subite era stato trasportato presso il pronto soccorso dell'ospedale Spaziani dove era stato dimesso con numerosi giorni di prognosi. Questa mattina per i due fratelli sono scattate le manette per rapina in concorso. Ad arrestarli sono stati i carabinieri della stazione di Frosinone Scalo in esecuzione dell’Ordinanza di Custodia Cautelare Personale emessa nei loro confronti dal Tribunale di Frosinone – Ufficio GIP.

Al termine delle formalità di rito, i malviventi sono condotti presso la loro abitazione in regime degli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico per il controllo a distanza. Il 27enne, inoltre, dovrà rispondere della violazione del provvedimento del Divieto di ritorno nel Comune di Frosinone che gli era stato notificato nei primi giorni del mese di luglio.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prendono a calci e pugni un coetaneo per 100€, arrestati due fratelli

FrosinoneToday è in caricamento