Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Voleva spacciare 400 prosciutti senza etichetta come prodotti ciociari: scatta la denuncia

I salumi sono stati scoperti dai Nas di Latina durante un'ispezione in una ditta all'ingrosso di alimentari nel nord del frusinate

Quattrocento prosciutti privi di etichettatura che sarebbero stati spacciati per prodotti ciociari una volta messi sul mercato. A scoprire i salumi per nulla nostrani, con un'indagine iniziata circa due mesi fa, sono stati i carabinieri del Nas di Latina nel corso di un'ispezione presso una ditta all'ingrosso di alimenti del frusinate.

Provenienti da altre province

I successivi accertamenti hanno permesso di appurare che i prosciutti destinati ad essere rietichettati con informazioni che li avrebbero indicati come originari della zona di Frosinone, sarebbero invece stati prodotti in altre province italiane. Al termine della complessa attività investigatica i militari del Nas hanno denunciato una persona alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone per il reato di frode di commercio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Voleva spacciare 400 prosciutti senza etichetta come prodotti ciociari: scatta la denuncia

FrosinoneToday è in caricamento