Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Aggressioni in carcere, agenti della Penitenziaria feriti: uno ha riportato un grave trauma cranico

La casa circondariale di via Cerreto a Frosinone nuovamente al centro di aspre polemiche da parte del sindacato Fns Cisl Lazio per la carenza di personale e il sovraffollamento

Tre aggressioni in poche ore a danno di agenti della Polizia Penitenziaria in servizio presso la casa circondariale di Frosinone, destano preoccupazione e per questo la Fns Cisl Lazio, in una nota stampa, oltre che a denunciare i gravi episodi, che un incisivo quanto immediato intervento del Dipartimento.

“Un detenuto nigeriano 30 anni ha aggredito violentemente l’addetto alla sezione ed un altro assistente accorso in suo aiuto colpendoli con il manico di una scopa. Uno dei due assistenti è stato portato in codice rosso al pronto soccorso per presunto trauma cranico e frattura del setto nasale. L’altro , invece, medicato nella locale infermeria, ha riportato una forte contusione sul braccio destro colpito più volte con la scopa - si legge nella nota stampa -. Nella mattinata , invece, un detenuto tunisino, armato di lametta ha aggredito un altro assistente , lacerandogli con la lametta solo la maglietta grazie alla prontezza e alla bravura dell’assistente. Non si comprende come mai si continua a non prendere alcun provvedimento nei confronti dei detenuti che si rendono partecipi di gravissime azioni violente"

"Per la Fns Cisl Lazio occorrono interventi urgenti e mirati perché la situazione dell’istituto di Frosinone è noto a tutti, in questi giorni è intervenuto il provveditore inviando 12 unità ed il dap effettuando la mobilità in entrata di altre unità, ma restano purtroppo altre problematiche che sono in capo ad altri organi competenti che nulla fanno, purtroppo, per impedire che ciò non si verifichi e a farne le spese resta sempre e solo il corpo di Polizia Penitenziaria - conclude la nota -. Preoccupazione che resta anche sul fatto che dei 29 trasferiti in entrata di unità di polizia penitenziaria probabilmente ne entrano solo dieci unità effettive visto che altre sedi extra Lazio hanno criticità similari a quelle di Frosinone”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressioni in carcere, agenti della Penitenziaria feriti: uno ha riportato un grave trauma cranico

FrosinoneToday è in caricamento