Cronaca

Continuano senza sosta i furti al cimitero, la rabbia dei cittadini

Lapidi saccheggiate da ladri che rubano fiori, peluche e oggetti natalizi. I parenti dei defunti chiedono l’utilizzo delle telecamere

Continuano i furti al cimitero di Frosinone. Dopo il nostro articolo al riguardo di qualche mese fa, le lapidi continuano ad essere saccheggiate senza sosta, specialmente nell’ultimo periodo. Visto le festività natalizie ormai imminenti, i parenti dei defunti sono soliti regalare ai propri cari qualche oggetto natalizio particolare, così come fiori o peluche. Malintenzionati che non sembrano guardare in faccia nemmeno ai morti o a chi vuole regalare loro un pensiero e rubano fiori e oggetti per poi rivenderli.

La rabbia dei parenti dei defunti

Per colpa di questa gente non possiamo più portare le cose al cimitero – rivela una parente di un defunto – è ora di finirla e di risolvere questo problema una volta per tutte. Un’altra signora sfoga tutta la sua rabbia sui social: “Bisogna finirla. A mia madre porto una cosa in regalo e il giorno dopo è già sparita. Mi sono stancata”. Un altro parente poi chiede l’utilizzo delle telecamere: “Sono anni che questi furti sono all’ordine del giorno. È ora di mettere le telecamere, per rispetto nostro e dei nostri parenti che non ci sono più”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continuano senza sosta i furti al cimitero, la rabbia dei cittadini

FrosinoneToday è in caricamento