Aggressione razzista a Beatrice Ion, nazionale di basket in carrozzina: la condanna di Fascina

‘Due anni fa accolta calorosamente in provincia di Frosinone’, ricorda il segretario della Fipic Lazio stigmatizzando i fatti di Ardea: insulti all'atleta e botte al padre ‘perché a detta loro - ha raccontato la cestista - siamo stranieri del ca***’

"Esprimiamo solidarietà e vicinanza a Beatrice Ion, atleta della nazionale italiana di pallacanestro in carrozzina, vittima, insieme al padre, di una vergognosa aggressione fisica e verbale a sfondo razziale avvenuta in queste ultime ore nei pressi di Ardea (Roma) - comunica Piergiorgio Fascina, segretario regionale della Fipic Lazio (Federazione italiana pallacanestro in carrozzina) nonché dirigente provinciale del PD Frosinone - Deplorevole quanto accaduto, con tutte le nostre forze dobbiamo combattere odio e ignoranza purtroppo ancora diffusi in Italia”. “Mio padre è stato aggredito ed è in ospedale, probabilmente con uno zigomo rotto - ha denunciato la stessa atleta Ion su Facebook - perché a detta loro siamo degli stranieri del ca***”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Beatrice, originaria della Romania, vive in Italia da 16 anni - fa presente lo stesso Fascina – È tra le migliori giocatrici azzurre, stella dell'Amicacci Giulianova, squadra in cui milita da qualche anno e studentessa modello, iscritta all'Università di Teramo. Due anni fa accolta calorosamente in provincia di Frosinone, in occasione del ritiro nazionale tenutosi a Veroli in concomitanza dell'ottava edizione di Summer Square Contest. Ci uniamo alla solidarietà espressa dal presidente del Comitato italiano paralitico, Luca Pancalli e dal presidente della Fipic, Fernando Zappile. Ci auguriamo che al più presto siano fermati i responsabili di questo gesto che merita la condanna di tutto il Paese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un trentenne perde la vita (foto)

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento