Con una cerimonia in piazza Europa festeggiati i 70 anni della Polizia Stradale

A fare gli onori di casa il dirigente dr. Vincenzo Lombardo. Premiate le scolaresche che hanno partecipato al concorso sulla sicurezza

È dal 1947 che il personale della stradale garantisce l’esercizio della libertà di circolazione come bene fondamentale di ogni individuo, nel rispetto della legalità e della sicurezza, anche attraverso il sacrificio dei 369 uomini morti in servizio.  L’opera della Polizia Stradale ha ricevuto, inoltre, nel corso degli anni molti riconoscimenti tra cui quattro medaglie d’oro alla Bandiera (una al Valor Civile e tre al Merito Civile) oltre a 35 decorazioni attribuite al personale.

Proposte dal Prefetto Gabrielli manifestazioni nazionali

Per celebrare i risultati raggiunti e l’impegno profuso dagli uomini e dalle donne della Polizia di Stato in servizio presso la Polizia Stradale, il Capo della Polizia Prefetto Franco Gabrielli ha previsto la realizzazione di eventi ed iniziative a carattere nazionale ed occasioni celebrative sul territorio per raccontare l’attività delle donne e degli uomini della Polizia Stradale da sempre impegnati nella salvaguardia delle vite umane.

I valori della specialità

Anche Frosinone ha festeggiato il 70° Anniversario in  Piazzale Europa: a fare  gli onori di casa  il Dirigente la Sezione della Polizia Stradale dr. Vincenzo Lombardo che ha accolto le autorità locali intervenute per l’occasione; presenti il Dirigente del Compartimento Polizia Stradale Lazio e Umbria dr. Mario Nigro, il Vicario del Prefetto   dr. Massimo Di Donato ed il Questore dr. Filippo Santarelli, con il suo staff. I valori della “Specialità” sono stati condivisi anche con le scolaresche del capoluogo che hanno partecipato al concorso “La Polizia Stradale e la Sicurezza”: obiettivo dell’iniziativa è quello di far vivere concretamentealle giovani generazioni i temi della sicurezza e dell’educazione stradale.

Poliziotto per un giorno con le scuole


Le classi vincitrici saranno protagoniste di “Poliziotto per un giorno”, giornata con i poliziotti della Sezione Polizia Stradale del capoluogo per “sperimentare” le attività predisposte in tema di sicurezza stradale.

La lamborghini huracàn e il pulmino azzurro

Grande entusiasmo hanno suscitatola Lamborghini Huracàn ed il Pullman Azzurro della Polizia Stradale.
Quest’ultimo è un mezzo molto particolare: se da fuori appare come un classico autobus, malgrado la livrea esterna esclusiva e colorata, all’interno non ci sono i sedili ma una vera e propria aula multimediale, per  diffondere i messaggi di sicurezza ed educazione stradale ai grandi e piccini nelle piazze di tutta Italia. 
La Lamborghini, invece, è un bolide con motore V10 da 610 CV di potenza massima e trazione integrale  ed è utilizzata anche per il soccorso e il trasporto urgente di sangue ed organi; non a caso nel cofano anteriore è presente un frigobox appositamente adibito.  A bordo ci sono un tablet, un computer, un sistema di registrazione e telecamera: apparecchiature che consentono di documentare le attività di controllo su strada. 
Non mancano un estintore, la radio di ordinanza VHF-Polizia e persino un defibrillatore.
Nel corso della  cerimonia è stato presentato un video commemorativo del 70° Anniversario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento