Giochi erotici sulla nipotina, zio indagato per violenza sessuale

La vicenda risale a quando la bambina aveva soltanto otto anni. A far emergere la squallida storia la confessione della ragazzina ad alcuni parenti con tanto di particolari dei giochini ai quali era costretta a sottostare

Con la scusa di inventare dei giochi nuovi un pensionato di 64 anni residente a Frosinone, si faceva palpeggiare dalla nipotina che all'epoca dei fatti aveva soltanto otto anni. A volte le diceva di trovare una pallina che nascondeva sotto i suoi indumenti. Poi l'identico "gioco" lo faceva lui nascondendo la piccola sfera sotto gli abiti della nipotina. Talvolta capitava che la baciasse  sulla bocca "proprio come fanno i fidanzati" le diceva, o che si facesse toccare il suo organo sessuale.

I palpeggiamenti

La storia dei  giochi erotici e dei palpeggiamenti era durata per circa due anni e precisamente dal 2014 al 2016. Poi un giorno la bambina si era confidata con dei parenti che si erano recati  in visita nella sua abitazione. La bambina aveva raccontato loro di quei giochi così strani che le faceva fare lo zio. A quel punto erano stati informati i genitori che avevano fatto scattare immediatamente la denuncia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La richiesta di rinvio a giudizio

A seguito di quanto appreso la procura aveva aperto un'inchiesta. La ragazzina che oggi ha 13 anni era stata ascoltata dal giudice e da uno specialista di psicologia infantile nel corso di un incidente probatorio. Da informazioni raccolte sembra che la bambina non sia mai caduta in contraddizione riportando per filo e per segno quanto già aveva riferito ai genitori. Nei giorni scorsi a conclusione delle indagini il pubblico ministero ha chiesto il rinvio a giudizio del 64enne. Il giudice per le udienze preliminari ha fissato l’udienza per il prossimo 24 gennaio del 2020. L’indagato è rappresentato dall’avvocato Giuseppe Cosimato. La parte offesa dall’avvocato Giampiero Vellucci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna rom occupa appartamento di un anziano deceduto, i vicini si ribellano: scoppia la baraonda

  • Lotta alla prostituzione sullo stradone Asi. Multe a meretrici e “papponi”

  • Ceprano-Frosinone, maxi tamponamento tra due camion in A1. Diversi i feriti

  • Cassinate, schianto lungo la Casilina, un'auto ribaltata e un furgone distrutto (foto)

  • Cade in dirupo sui monti di Terelle, corsa contro il tempo dei soccorritori

  • Centraline per auto contraffatte, azienda ciociara nei guai: 29 denunciati

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento