Domenica ecologica, dopo le polemiche ecco i numeri. Multati 69 cittadini

Il comune replica alla nota dell'Ass. Codici rendendo pubblici i numeri dei controlli e dei sanzionati nella giornata di ieri

Frosinone, domenica ecologica: tanti controlli, pochi gli indisciplinati.

Dopo le polemiche di ieri con i cittadini che si sono rivolti all'associaizone CODICI arriva la nota del comune di Frosinone in cui si dice, invece, che sono stati pochi i cittadini indisciplinati nella giornata ecologica. Il nodo quindi sta tutto sui numeri. Nel corso della prima domenica ecologica del 2018, gli uomini della Polizia Locale, coordinati dal comandante Donato Mauro, hanno effettuato controlli su 153 veicoli; 69 i verbali elevati per le violazioni connesse all’utilizzo dei veicoli a motore nelle strade ritenute “off-limits”, mentre è stato possibile distinguere, anche, i contravventori in 36 residenti e 33 automobilisti provenienti dall’esterno del territorio.

Gli agenti della polizia locale utilizzati

"Complessivamente - si legge nella nota dell'amministrazione comunale - sono state impiegate nelle attività di controllo 17 unità operative, distribuite su 7 pattuglie, che hanno avuto il compito di verificare il rispetto delle ordinanze, emanate per il contenimento dei livelli di PM10 e di PM2,5 presenti in atmosfera. La prossima domenica ecologica (prevista il 25 febbraio), grazie all’istituzione di una commissione ad hoc intercomunale, potrà essere concepita all'interno di un'area più vasta rispetto a quella del singolo comune, tenuto conto del fatto che l'aria tende a spostarsi da un comune all'altro, proprio per le caratteristiche chimico-fisiche, tendendo a vanificare i provvedimenti emessi nell'ambito di territori troppo ristretti o, comunque, circoscritti".

Le altre misure per la tutela ambientale

Tra le misure intraprese volte al risanamento della qualità dell’aria, appare anche l’attività di controllo sugli impianti termici presenti in città: in questi giorni, nell'ambito della campagna "Calore pulito", partiranno i controlli a campione a cura dei verificatori Apef. Per dar modo ai cittadini e agli utenti di regolarizzare eventuali disfunzioni o inadempienze, prima di procedere alla elevazione di multe o sanzioni, verrà inviata una comunicazione, al titolare di ogni singolo impianto, preannunciando l'accesso del tecnico verificatore, con almeno 15 giorni di anticipo, puntando molto sulla sensibilizzazione e sulla prevenzione, allo scopo di rendere consapevole l'intera cittadinanza circa gli effetti dannosi sulla salute, derivanti dalla scarsa o dalla omessa manutenzione delle caldaie. Proprio gli impianti termici, sia civili che industriali, sono infatti ritenuti i principali responsabili delle emissioni in atmosfera delle polveri sottili.  Senza considerare, infine, che in materia di mobilità sostenibile, il comune di Frosinone, unico nel Lazio, può contare, a Frosinone, sulla flotta degli autobus del traporto pubblico locale interamente rinnovata, attraverso l’introduzione degli autobus tutti euro 5, euro 6, a metano e a batteria.

Comunicazione adeguata e corretta 

Il comandante della Polizia Locale di Frosinone, Donato Mauro, risponde con fermezza alle accuse mosse al corpo da lui diretto. "La comunicazione della domenica ecologica del 14 gennaio - ha dichiarato il dirigente - è avvenuta in maniera adeguata e corretta. Il personale della Polizia locale, unitamente agli operai incaricati, ha provveduto a installare la segnaletica riportante l'interdizione alla circolazione nel tratto urbano, alle 6 di domenica mattina: il divieto è stato segnalato su tutti i varchi di ingresso alla zona interessata dall'ordinanza, mediante transenne posizionate sulla carreggiata e piantane, proprio al fine di assicurare al provvedimento la più ampia visibilità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il divieto diffuso su tutti i canali istituzionali

 Il messaggio relativo allo svolgimento della domenica ecologica è stato, inoltre, diffuso, su tutti i canali istituzionali del Comune, inclusi i tabelloni luminosi; senza considerare il fatto che la stampa, sia cartacea che web, ne ha dato ampio risalto. L'ordinanza che fa riferimento ai provvedimenti per il risanamento della qualità dell'aria, con gli interventi programmatici di limitazione del traffico è la n. 550 ed è stata emessa lo scorso 6 novembre: a partire da tale data, sono state puntualmente segnalate tutte le misure adottate, per informare la cittadinanza nel modo più completo possibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento