Frosinone, grande festa per gli 80 anni del Provveditorato agli studi con il direttore Luciano Fontana

Di Giancarlo Flavi A 80 anni deve guardare al futuro il Provveditorato agli studi di Frosinone che ha festeggiato con le massime autorità Civili e Militari  e tutti i provveditori viventi e dirigenti scolastici l’importante traguardo...

 
Di Giancarlo Flavi

A 80 anni deve guardare al futuro il Provveditorato agli studi di Frosinone che ha festeggiato con le massime autorità Civili e Militari e tutti i provveditori viventi e dirigenti scolastici l’importante traguardo nell’aula conferenze all’interno dei nuovi uffici consegnati qualche anno fa e una mostra documentaria.

Frosinone Provveditorato 1

E’ toccato al Dott. Pierino Malandrucco presentare le autorità scolastiche e ricordando brevemente l’evoluzione di questa importante istituzione statale. Poi è stato il dott. Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera originario di Frosinone dove ha studiato nel Liceo Severi per poi trasferirsi a Roma e poi a Milano, a parlare del “Ruolo dei mezzi di comunicazione tradizionali e dei nuovi media digitali nella formazione dei giovani” (guarda la nostra video-intervista in alto). Inoltre, ha ricordato i tempi del liceo con una professoressa che lo incitava a fare il giornalista ogni volta che leggeva i suoi bellissimi temi. “Addirittura c’è qualcuno che afferma che spariranno i giornali e i libri e come si può fare cultura senza questi mezzi? Noi siamo sicuri che non si potrà mai rinunciare a fare cultura con tutte le “diavolerie” moderne, anche se la rete ha tirato fuori “gli spiriti animali” di certe persone, ecco perché occorre discernere l’informazione - ed ha aggiunto - c’è stato un passaggio radicale che si deve saper cogliere e non aver paura di starci con i propri valori e sappiate che la gente di questa Ciociaria mi sta veramente a cuore”. Per tutte le autorità ha portato il saluto il Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli. Poi il bellissimo intervento della Prof.ssa Patrizia Campagna che ha fatto una bella ricerca con tanto di documentazione esposta delle persone che hanno retto il provveditorato sia sotto il Regno d’Italia dal 36 al 47: con: Saverio Grana, Salvatore Cianci, Emidio Catalano, Felice Greco, Vincenzo Pareschi e Guido Mistica. Sotto il Ministero della pubblica istruzione a Frosinone sono passati invece: Sebastiano Arcidiacono, Pasquale Fidia Orciuolo (1950-53) Giuseppe Reina ( 1954-67) poi il ritorno di Orciuolo ( ( 1967-70) Giovanni Colosimo ( 1970-74), Luigi Murano ( 1974), Leopoldo Gagliardi ( 1974-77), e poi ancora il ritorno di Orciuolo (1977-79) Mario Fanfarillo ( intervenuto in video intervistato dal Dott. Malandrucco), ( 1979-86), Angela Giacchino ( 1986-Gennaio 1995) Adriano Pigazzi (1995-2002) Poi c’è stata la trasformazione come Ufficio Scolastico regionale Frosinone Ufficio XI AT. Che ha avuto come dirigente dal 2002 al 2015 il dott. Mario Mandarelli, poi sempre come ministero ufficio VII ha avuto come dirigente Piergiorgio Cosi ( per Latina e Frosinone) che ha portato i saluti del MIUR, dal febbraio 2015 coadiuvato dal dott. Pierino Maladrucco, ed è stata questa l’occasione per la Sig.ra Campagna di ricordare molti fatti accaduti sotto queste dirigenze.

Interessanti anche gli interventi di Pasquale Capo, già Capo Dipartimento Miur, che ha trattato il tema: il “ Palazzo” e la scuola Prima Parte e l’intervento di Mario Mandarelli, già dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Frosinone, che ha trattato la seconda parte. A spezzare gli interventi un gruppo musicale di ragazzi dell'Istituto Bracaglia di Frosinone. Inoltre, è stato dato l'annuncio che dal 28 aprile è andato in pensione l’autista ufficiale del provveditorato che è riuscito a ringraziare tutti con una sola parola.

"Il futuro della scuola si basa su tre E: Efficace, Efficienza, Economicità, anche se è aumentato il contenzioso e la scarsità di personale oggi- ha chiuso il dott. Malandrucco". Il buffet finale è stato presentato dall'Istituto Alberghiero di Ceccano

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento