Incendio Mecoris, per la Procura è doloso: tre i punti di partenza delle fiamme

Il procuratore Giuseppe De Falco parla di 'fascicolo contro ignoti' ma per avere un quadro ancor più dettagliato si attende la relazione dei Vigili del Fuoco.

E' di natura dolosa l'incendio che domenica pomeriggio ha incenerito la M.Eco.Ris, un'azienda che si occupa dello smaltimento di rifiuti speciali ed industriali. La Procura di Frosinone ha aperto un fascicolo al momento contro ignoti, come ha tenuto a precisare il procuratore capo Giuseppe De Falco.

Le indagini e l'enorme quantità di rifiuti indifferenziati

Tre i punti individuati dai Vigili del Fuoco e dagli investigatori dei Carabinieri Forestali e dalla Squadra Mobile, dai quali sarebbero partite le fiamme che in brevissimo tempo hanno 'divorato' quintali di rifiuti, probabilmente indifferenziati, stoccati all'interno dei capannoni di via del Casale. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Isabella Ricca, proseguono senza sosta e con grande attenzione da parte degli inquirenti che stanno passando al setaccio anche la società, titolare dell'impianto, ed eventuali trascorsi della stessa che potrebbero portare a capire il movente del rogo. 

Le immagini del rogo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento