Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Frosinone, Italia Lavoro vicino alle aziende ciociare con la Bottega di Mestiere

Nell'ambito del Programma "AMVA" Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale di ITALIA LAVORO S.p.A., il giorno 16 maggio 2014 si sono riunite le aziende che hanno aderito all'esperienza formativa on the job di Botteghe di Mestiere: La...

Nell'ambito del Programma "AMVA" Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale di ITALIA LAVORO S.p.A., il giorno 16 maggio 2014 si sono riunite le aziende che hanno aderito all'esperienza formativa on the job di Botteghe di Mestiere: La Bottega di Mestiere della Provincia di Frosinone. Le aziende del settore metalli: Attura Giuseppe & C. s.a.s. di Acuto, Infissi Dell'Omo Enzo di Piglio, Infissi Dell'Omo Celestino di Acuto, O.T.M. S.r.l. di Sora, O.T.M. S.n.c. di Sora, si sono incontrate per condividere l'esperienza de La Bottega di Mestiere della provincia di FerFrosinone e del tirocinio on the job, di cui sono beneficiari 25 giovani tra i 18 e i 28 anni.

I rappresentanti delle aziende hanno stilato una sorta di bilancio di questa importante esperienza progettuale, evidenziando gli aspetti più rilevanti della formazione in azienda attraverso l'acquisizione sul campo di competenze e conoscenze specifiche che toccano i settori "a rischio di estinzione" o di eccellenza nel territorio provinciale di Frosinone come quello dei metalli.

Le aziende, grazie anche al coordinamento della Unione Nazionale Artigiani con sede a Fiuggi, si sono unite in partnership rispondendo ad un avviso pubblico emanato da Italia Lavoro S.p.a., e si sono aggiudicate l'opportunità di ospitare in tirocinio giovani disoccupati/inoccupati che volessero intraprendere l'esperienza formativa per apprendere il mestiere di fabbro.

I tirocini, articolati in 3 cicli semestrali, di cui l'ultimo si sta avviando in questi giorni, hanno permesso di sperimentare la formazione in azienda, con affiancamento di un tutor, che ha trasmesso ai giovani tirocinanti gli antichi saperi del "fabbro".

I giovani tirocinanti oltre ad acquisire una esperienza lavorativa sul campo hanno ricevuto una borsa mensile di 500 euro, che ha fornito loro uno stimolo ulteriore per affrontare la sfida dell'inserimento nel mercato del lavoro.

L'incontro, a cui ha partecipato anche Zambon Alessio di Italia Lavoro S.p.a. in qualità di tutor della Bottega di Mestiere, ha permesso alle aziende della Bottega di Mestiere di porre in evidenza l'importanza di formare all'interno dell'azienda stessa la manodopera del futuro, dando una opportunità concreta a giovani in cerca di occupazione.

Al termine dell'incontro le aziende hanno comunicato ad Italia Lavoro S.p.a., ente promotore del progetto Botteghe di Mestiere, l'intenzione di mettersi a disposizione per una eventuale riproposizione di un progetto futuro che segua le linee dettate dal Programma AMVA - Botteghe di Mestiere.

Dall'incontro sono emerse anche importanti proposte di collaborazione tra le aziende, le quali hanno evidenziato di avere problematiche comuni sul mercato e sul territorio provinciale, e nella gestione di attività di piccola e media dimensione; soltanto dalla collaborazione e dalla condivisione di progetti come le Botteghe di Mestiere si può affrontare la crisi economica e la mancanza di manodopera, che stanno disperdendo il patrimonio artigiano del "fabbro" e l'esperienza trentennale di aziende artigiane.

Le aziende si sono date appuntamento al termine dell'ultimo ciclo di tirocini, previsto per Ottobre 2014, dove si analizzeranno i risultati complessivi del progetto e si comunicherà l'eventuale numero di giovani tirocinanti ai quali verrà proposto un contratto di lavoro a seguito del tirocinio svolto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, Italia Lavoro vicino alle aziende ciociare con la Bottega di Mestiere

FrosinoneToday è in caricamento