Ladri di computer in uno studio di avvocati. Un furto su commissione?

Ignoti si sono intrufolati nell'ufficio degli avvocati Giuseppe Lo Vecchio, Giampio Papa e Paolo Giudice ed hanno preso i Pc e poi sono andati a far "visita" ad una società di ervizi al piano superiore

Ancora un altro furto messo a segno dai ladri "acrobati" che la scorsa notte hanno preso di mira lo studio degli avvocati Giuseppe Lo Vecchio, Giampio Papa e Paolo Giudice, ubicato sulla Monti Lepini a Frosinone, a pochi passi dal  tribunale. Per entrare nello studio i ladri avrebbero utilizzato una barra di ferro. Con questa avrebbero fatto leva per aprire una finestra.

L'irruzione nello studio

Una volta dentro i malviventi, forse alla ricerca di oggetti costosi, hanno messo a soqquadro tutte le stanze. Magro il bottino, dalle prime indiscrezioni trapelate sembra che i malviventi abbiano trafugato due computer. Ma i delinquenti non si sono accontentati di rubare, hanno infatti divelto porte  e mobili. Anche i documenti  sulle scrivanie sono stati messi in  disordine.

Le indagini

Indagini a tutto campo anche per accertare se qualcuno stava cercando un fascicolo in particolare. Al momento si sa che i carabinieri intervenuti sul posto hanno provveduto a rilevare alcune impronte.  Ma i ladri non  si sarebbero  accontentati  di quella refurtiva trafugata. Subito dopo il furto sono saliti ai piani superiori ed hanno messo a segno un altro colpo in un appartamento dove ha sede una società di servizi. Anche in questo caso sarebbero stati rubati numerosi pc.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La scoperta

La scoperta del furto è stata fatta da uno dei legali che si era recato nello studio per prendere alcuni documenti. Lo scenario che si è trovato davanti è stato davvero desolante. I ladri avevano messo a soqquadro tutte le stanze.  Identica situazione per il titolare della società di servizi non appena ha girato la chiave nella toppa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento