Frosinone, l’assessore Gianpiero Fabrizi fa il punto sullo sport in città

Domenica si terrà la terzultima partita di un campionato che, comunque si concluda, avrà rappresentato un traguardo storico per i Canarini. Lo sport a Frosinone non è solo, naturalmente,

Gianpiero Fabrizi

Domenica si terrà la terzultima partita di un campionato che, comunque si concluda, avrà rappresentato un traguardo storico per i Canarini. Lo sport a Frosinone non è solo, naturalmente,

il calcio professionistico dai colori giallazzurri: è anche quello praticato da moltissimi appassionati che, quotidianamente, soddisfano il proprio desiderio di restare in forma avvalendosi anche degli impianti comunali.

Uno dei luoghi più amati dai cittadini frusinati è certamente il Campo Zauli, da tutti conosciuto come Campo Coni. Qual è la situazione di questo impianto, assessore?

“Nelle settimane scorse il campo Coni è stato oggetto di diversi interventi. Sono stati rinnovati gli spogliatoi, sono stati installati nuovi irrigatori, è stata riposizionata l’illuminazione con luci a led, sono stati ricollocati gli armadietti; sono stati acquistati i materassini per il salto in alto. Queste attività si sono affiancate, naturalmente, alla manutenzione ordinaria che, in un ambiente come quello del Campo, frequentato da moltissimi studenti, da atleti e appassionati, non deve mai mancare. Il rammarico è non poter disporre di fondi sufficienti per sostituire completamente la pista in tartan: a differenza di quel che si potrebbe pensare, si tratta di un materiale che non si può riparare apponendo delle semplici toppe. Andrebbe rifatta tutta. Abbiamo poi rafforzato i turni di custodia. I lavori a carico dello spogliatoio degli uomini sono stati ultimati già da qualche giorno (il risultato? Nuova illuminazione e nuovi soffitti) mentre ci occuperemo di quello delle donne nei giorni a venire: saranno tinteggiate le pareti. È allo studio dell’ente, infine, la possibilità di riattivare i campi di basket e volley”.

Cosa sta facendo il comune per lo sport?

“Lo sport non significa solo forma fisica: significa anche imparare una serie di valori, significa condivisione, divertimento, gioia di stare insieme, al di là del mero dato agonistico. Il nostro obiettivo è fare in modo che più cittadini possibile si avvicinino alla pratica sportiva, fruendo di impianti sicuri, ben organizzati, gestiti secondo le regole. Nei limiti del budget, questa amministrazione ha investito su manutenzione e apporto di migliorie varie. Tra gli interventi in cantiere, vorrei citare quello a carico del Palazzetto dello sport: nel giro di qualche mese sarà approntato un bando in project financing perché venga garantita una gestione alla struttura, dando quindi sollievo alle casse comunali”.

E per quanto riguarda la palestra del Polivalente?

“Lì abbiamo il problema dei lucernari: apporremo delle coperture apposite per proteggerli dagli urti. Anche in questo caso, sono stati rinnovati i servizi igienici e le docce. Presto tornerà fruibile anche il Polivalente, pronto per la prossima stagione agonistica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento