Cronaca

Nubifragio in Ciociaria, strade allagate ed alberi a terra. Il giorno della conta dei danni (foto)

A Frosinone il sindaco Ottaviani mette in moto la macchina dei soccorsi. Situazioni critiche a Ferentino, Pofi, Gallinaro e Roccasecca

Un violento nubifragio si è abbattuto alla vigilia di Ferragosto su tutta la Ciociaria. Numerosi i paesi che sono  rimasti "sott'acqua". I danni riportati dal maltempo sarebbero ingenti. A Ferentino una vettura parcheggiata (foto in alto) è rimasta letteralmente schiacciata da un albero che si è sdradicato al suolo. 

Le strade allagate

Strade allagate, tetti scoperchiati e grossi rami in mezzo alle arterie anche a Pofi, Gallinaro e Roccasecca dove il maltempo l'ha fatta maggiormente da padrone. Situazione analoga anche nel capoluogo ciociaro, soprattutto nella parte alta della città che per circa due ore è rimasta paralizzata dal violento nubifragio. 

A Frosinone attivata la macchina delle emergenze

La macchina comunale del municipio di Frosinone va detto, ha lavorato a pieno ritmo, attivandosi immediatamente per la messa in sicurezza di alcuni pali della pubblica illuminazione ed alcuni alberi investiti dalle raffiche di vento e, in alcune zone urbane ed extraurbane, caduti a terra o, comunque, in situazioni di pericolo.

L'intervento della protezione civile e vigili del fuoco

La Protezione civile comunale, gli addetti alle manutenzioni e ai lavori pubblici e gli uomini della Polizia municipale hanno operato a stretto contatto di gomito con i colleghi del servizio 118 e dei Vigili del fuoco, con i quali sono stati effettuati una serie di interventi dalla tarda mattinata fino al pomeriggio inoltrato. La macchina comunale, coordinata dal sindaco Nicola Ottaviani e dall’assessore Fabio Tagliaferri, continuerà a essere operativa anche nelle prossime ore, fino a quando il momento di allerta sarà cessato, a seguito del miglioramento delle condizioni climatiche e atmosferiche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nubifragio in Ciociaria, strade allagate ed alberi a terra. Il giorno della conta dei danni (foto)

FrosinoneToday è in caricamento