Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Frosinone, omicidio Pompili, la procura chiede una relazione preliminare

Il sostituto procuratore titolare dell'inchiesta avrebbe in mano elementi che dovrebbero essere comparati e che potrebbero portare ad una svolta delle indagini

Delitto di Gloria  Pompili, il sostituto procuratore titolare delle  indagini ha chiesto una relazione preliminare dell’esame autoptico  e di tutti i campioni  che sono stati  repertati  fino a questo momento. Quali siano i motivi di questa decisione non ci è dato sapere, ma non è escluso  che  il magistrato possa avere in mano  degli  elementi  che meritano  di essere approfonditi  in  tempi  brevi.

Attesa per i risultati sulle tracce biologiche

Di certo si sa che c’è molta  attesa per  il risultato delle  tracce biologiche  rinvenute sotto le unghie della ragazza. Tracce  per le quali sono  previste delle comparazioni di fondamentale  importanza ai  fini  della  svolta  delle indagini. L’avvocato  Tony Ceccarelli,  incaricato  dai  familiari della sventurata ragazza di rappresentarli nelle opportune sedi, è convinto che nel giro di poco tempo  gli investigatori  che al momento  stanno  esaminando  importanti  indizi riusciranno ad  incastrare l’assassino  di Gloria, colui  che l’ha massacrata di botte con  pugni calci ed anche con un bastone di legno, procurandole la perforarazione del polmone, del fegato e della milza. Se saranno rinvenute  queste tracce biologiche significherà, inoltre, che la giovane avrebbe cercato di difendersi come al meglio dalla furia omicida del suo aguzzino sui cui pende, è bene  ricordarlo, l’accusa di omicidio volontario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, omicidio Pompili, la procura chiede una relazione preliminare

FrosinoneToday è in caricamento