rotate-mobile
Il fatto / Supino

Morte Cristian Marchesini, c'è un indagato per 'omicidio colposo'

La Procura e la Polizia Stradale hanno dato il via agli accertamenti sul tir sequestro e per questo, come atto dovuto, è stato notificato un avviso di garanzia

C'è un indagato per la morte di Cristian Marchesini, il meccanico di trentotto anni residente a Supino, schiacciato sotto il peso di un tir nella zona industriale di Frosinone. La Procura e la Polizia Stradale per poter avviare gli accertamenti oltre che medico legali anche tecnici sul camion sequestrato hanno dovuto iscrivere, come atto dovuto, una persona nel registro degli indagati. Saranno proprio le indagini a fare piena luce sull'esatta dinamica dell'incidente.

Cristian Marchesini, operaio e meccanico specializzato della Volvo, nella mattinata di venerdì 14 gennaio ha cercato di dare aiuto all'autista di un mezzo pesante rimasto in panne lungo lo stradone Asi,  nei pressi di un centro commerciale. Mentre era impegnato nella sostituzione di un pneumatico, improvvisamente il crick ha ceduto e il povero Marchesini è rimasto schiacciato sotto il peso della cabina di guida del 'bisonte'.

Inutile ogni soccorso. La sua morte ha gettato nello sconforto l'intera comunità di Supino dove viveva e dove era molto conosciuto e stimato. Cristian ha lasciato tre figli e una famiglia in preda alla disperazione. 

I funerali si svolgeranno nella giornata di martedì 18 gennaio alle 15.30 nella chiesa dedicata a San Pio X nel rispetto delle norme anticovid. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Cristian Marchesini, c'è un indagato per 'omicidio colposo'

FrosinoneToday è in caricamento