Neonata morta allo Spaziani, chiesto il rinvio a giudizio di un'ostetrica

La vicenda fece molto scalpore. Per le altre sei persone che erano finite sul registro degli indagati (quattro medici, un pediatra e un anestesista) il pm ha invece richiesto l’archiviazione

Neonata morta in circostanze misteriose presso l’ospedale “F. Spaziani” di Frosinone, richiesta di rinvio a giudizio per il reato di omicidio colposo nei confronti di una ostetrica. Nei giorni scorsi il pubblico ministero che aveva avviato un’inchiesta, ha chiuso le indagini ravvisando imprudenza ed imperizia nei confronti della donna. Per le altre sei persone che erano finite sul registro degli indagati (quattro medici, un pediatra e un anestesista) il pm ha invece richiesto l’archiviazione.

I fatti

I fatti risalgono al 30 luglio dello scorso anno quando la mamma della piccina dopo un lungo travaglio era stata sottoposta a taglio cesareo. Ma purtroppo la neonata era morta nel venire alla luce. I genitori, due ragazzi molto giovani, residenti in un paesino alla periferia del capoluogo ciociaro, sospettando un caso di malasanità, avevano presentato una denuncia alla caserma dei carabinieri.

Il sequestro della cartella clinica

A loro dire quel giorno in sala parto qualcosa non aveva funzionato come dovuto. All’epoca dei fatti venne sequestrata la cartella clinica e la placenta che era stata analizzata presso i locali degli istituti biologici dell’università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. In quel contesto venne effettuata anche la revisione macroscopica degli organi prelevati nel corso dell’esame autoptico effettuato sulla salma della piccina. La procura aveva poi conferito l’incarico ad un ginecologo il quale aveva dovuto presentare tutta la documentazione riguardante il periodo di gestazione della donna.

La perizia

Nello specifico la perizia era tesa ad accertare se la donna di soli 26 anni, aveva avuto problemi durante la gravidanza o se invece la morte della piccina era da addebitare ad altre cause. Nei  giorni scorsi la conclusione delle indagini che hanno portato alla richiesta di rinvio a giudizio dell'ostetrica. Nel collegio difensivo gli avvocati Vittorio ed Antonio Perlini, Nicola Ottaviani, Marco Maietta, Pierpaolo Dell’Anno e Giorgio Igliozzi. I genitori ancora distrutti dal dolore, si sono rivolti all’avvocato Vasari del foro di Roma. Loro chiedono soltanto che sia fatta luce sulla morte della bambina che stavano attendendo con tanta trepidazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento