Arriva in Corte d'appello il processo agli "Intoccabili" del Casermone

Nel luglio scorso furono arrestati una decina di spacciatori che gestivano il giro della droga nella parte bassa del capoluogo, ora rischiano fino di vedersi confermate le pesanti condanne

Operazione Intoccabili. Richiesta di conferma di condanna presso la corte d’Appello di Roma per Dieco Cupido, condannato in primo grado a 18 anni di reclusione, Valter Tarquini a 16 anni e 4 mesi, Vincenzo Baldi a 16 anni, Luigi Iaboni a 15 anni e 4 mesi Al. F. nove anni, dieci mesi e venti giorni; sei anni e 4 mesi a L. C. e sette anni di reclusione a T. C.; E. M. sei anni; M. S. otto anni. Ridotta la pena per G. S. condannato a sei anni e dieci mesi di reclusione.

Le richieste del PM

Il Pm aveva chiesto otto anni. Per tutti gli altri imputati che hanno richiesto di essere giudicati con il rito ordinario la prima udienza comincerà il prossimo 9 maggio. L’operazione, avviata nel  2012 è culminata con il blitz di polizia e carabinieri il 19 luglio scorso portò all’arresto di 29 persone.

Le piazze dello spaccio

Presenti in corte d’Appello gli avvocati Raffaele e Marco Maietta, Giampiero Vellucci, Tony Ceccarelli, Luigi Tozzi e Staniscia. Secondo quanto emerso dagli inquirenti le piazze dello spaccio si trovavano tutte nel capoluogo ciociaro. La principale si trovava in una palazzina del Casermone. Secondo il giudice gli associati avevano dato vita ad una vera e propria organizzazione malavitosa dedita allo spaccio di droga.

L'ingente quantitativo di droga

Una organizzazione in grado di custodire e trasportare ingenti quantitativi di stupefacente. Addirittura in caso di arresto, veniva fornita l’assistenza legale. Tutto era stato studiato a tavolino. Ogni associato aveva il proprio ruolo, dalla vedetta a quello che vendeva la droga da una finestrella, al custode  ed al corriere. Un'associazione a delinquere che aveva allungato le sue radice in diverse zone del capoluogo ciociaro. Almeno sei le sedi che erano state messe in piedi a Frosinone. In corso Francia e In viale Mazzini sono stati trovati deposti con ingente quantitativo di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento