menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sfonda una vetrata al pronto soccorso del 'Fabrizio Spaziani'. Oramai è emergenza sicurezza

Attimi di apprensione quando il figlio di una degente ha rotto, in un momento di rabbia, i vetri della finestra della zona triage. La denuncia di Fp Cgil

Ancora un’episodio di violenza all’interno del Pronto soccorso dell’Ospedale Spaziani di Frosinone. È successo durante una normale procedura di accoglienza al triage, quando il figlio di una paziente assistita dal personale in servizio ha colpito il vetro dello sportello e l’ha sfondato.

“Per fortuna non ci sono stati feriti. Ma è doveroso denunciare ancora una volta la necessità di garantire maggiore sicurezza a chi ogni giorno è al servizio della salute dei cittadini. Durante il periodo Covid la gestione dei pazienti si era finora svolta senza incidenti, grazie anche alla collaborazione dei cittadini. Ma nel periodo precedente non erano mancate aggressioni di questo tipo. Episodi che, per quanto isolati, non devono accadere, e che portano alla luce le necessità di potenziare personale e sicurezza, attraverso percorsi specifici e sorveglianza”. A parlare è Giovanni Salzano, Segretario generale Fp Cgil Frosinone-Latina.

“Proprio lunedì eravamo davanti al presidio ospedaliero per la raccolta firme a sostegno della stabilizzazione del personale precario, in grandissima parte aumentato proprio durante l’emergenza sanitaria - prosegue ancora Salzano - . Chi opera al servizio della salute dei cittadini e che, come tutti gli operatori sanitari, è sottoposto da mesi a uno stress ancora maggiore dovuto alla gestione della pandemia, deve essere messo in condizioni di operare al meglio, e a chi ha dato il proprio contributo in questi mesi, con chiamate a termine da graduatorie di concorsi già espletati o attraverso manifestazioni d'interesse, ha diritto ad avere prospettive certe di stabilizzazione". 

“La sanità regionale tutta paga le carenze storiche di personale: continuiamo la nostra mobilitazione a sostegno della stabilizzazione dei precari così come della programmazione straordinaria di nuove assunzioni, attraverso ogni spazio possibile - ha concluso il segretario Fp Cgil - . Esprimiamo solidarietà agli operatori coinvolti nella grave aggressione di oggi. Lavoriamo ogni giorno per restituire a tutti i cittadini un servizio sanitario pubblico d’eccellenza e diritti, valorizzazione delle professionalità e certezze a tutti i lavoratori”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento