rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
L'aggressione

Paura all'ospedale: infermiera costretta a rinchiudersi in una stanza per sfuggire alla violenza di due uomini

L’episodio è accaduto domenica scorsa, 26 maggio, all'interno del corridoio del Poliambulatorio del Distretto B, in viale Mazzini

Ancora un episodio aggressivo nei confronti degli operatori sanitari che prestano servizio alla Asl di Frosinone. A denunciarlo è la UIL FPL di Frosinone. L’episodio è accaduto domenica scorsa, 26 maggio, all'interno del corridoio del Poliambulatorio del Distretto B, in viale Mazzini, dove è attivo il servizio di Assistenza di Cure Primarie (Ambufest) durante i week end.

L’episodio ha visto un utente entrare in maniera furtiva all’interno dei corridoi del Poliambulatorio iniziando ad inveire contro l’unica infermiera presente in quel momento (i medici erano tutti impegnati a lavorare).

La stessa ha offerta una carrozzina all’uomo, che presentava problemi di deambulazione, scaraventata contro l’ex montacarichi. Contemporaneamente un parente dell’uomo ha forzato la porta d’entrata del Poliambulatorio entrando all’interno con altrettanto fare minaccioso.

L’operatrice sanitaria è stata costretta a rinchiudersi all’interno di una stanza fin quando i due uomini non sono andati via. La UIL FPL di Frosinone, come spesso accaduto in questi ultimi mesi, torna a chiedere alla dirigenza della Asl uno sforzo per garantire la sicurezza degli operatori sanitari. Il sindacato torna a chiedere la presenza di almeno una guardia giurata nelle strutture sanitarie, ormai indispensabile per la tutela dell’incolumità dei lavoratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura all'ospedale: infermiera costretta a rinchiudersi in una stanza per sfuggire alla violenza di due uomini

FrosinoneToday è in caricamento