Cronaca

Prefettura, scatta la seconda interdittiva antimafia: pericolo di infiltrazione in un autonoleggio

Il provvedimento arriva a distanza di 40 giorni da quello, il primo in assoluto in provincia di Frosinone, nei confronti di una società di Ferentino attiva nel commercio di carburante. Sua Eccellenza Portelli: “Non ci siamo fermati"

“Non ci siamo fermati - comunica il Prefetto di Frosinone Ignazio Portelli - L’azione di contrasto all’economia illegale delle mafie non trova riposo. Quaranta giorni fa, la prima interdittiva antimafia, adesso la seconda nei confronti di un’impresa nel settore dei mezzi di trasporto (autonoleggio, gestione, noleggio e locazione). Fermare il malaffare e proteggere l’economia legale - conclude - è un unico obiettivo, un unico impegno”.

A seguito del primo provvedimento del genere preso dalla Prefettura a livello provinciale, quello a carico di una società di Ferentino attiva nel commercio di carburante, scatta così una nuova misura preventiva tesa a garantire la libera e legale concorrenza tra imprese. Tale informativa, basata su indizi gravi e concordanti, non consente difatti alla criminalità organizzata di infiltrarsi all’interno dell’universo economico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prefettura, scatta la seconda interdittiva antimafia: pericolo di infiltrazione in un autonoleggio

FrosinoneToday è in caricamento