Frosinone, prevenzione “no stop” . Servizi serrati della Polizia di Stato contro i reati predatori

Con l’approssimarsi dell’apertura dell’anno giubilare, che interesserà anche siti religiosi della nostra provincia, e delle festività natalizie, un innalzamento delle misure di vigilanza degli obiettivi sensibili è stato predisposto dalla Polizia...

Con l’approssimarsi dell’apertura dell’anno giubilare, che interesserà anche siti religiosi della nostra provincia, e delle festività natalizie, un innalzamento delle misure di vigilanza degli obiettivi sensibili è stato predisposto dalla Polizia di Stato, in tutta la provincia, per prevenire il compimento di azioni illecite.

Il Questore Santarelli ha, inoltre, pianificato l’intensificazione dei servizi di controllo del territorio volti, in particolare, alla prevenzione dei reati predatori, in principal modo rapine e furti in abitazioni e presso attività commerciali.

E’ in tale ambito che, nella serata di ieri, proprio nell’approssimarsi dell’orario di chiusura, una Volante viene inviata dalla sala operativa della Questura presso un noto centro commerciale del capoluogo, per la segnalazione di un furto appena consumato.

A chiamare il responsabile del supermercato sito all’interno del centro, un vigilante ha infatti assistito allo stratagemma messo in atto da un giovane per eludere il sistema antitaccheggio delle casse.

Il ragazzo dopo avere prelevato due paia di scarpe da uno scaffale, con maestria ha lanciato le scatole che le contengono al di la di una parete divisoria, lontana dalle barriere di controllo e dalle casse, per poi andare a recuperarle una volta uscito dal negozio.

L’arrivo tempestivo delle Volanti e la descrizione puntuale del ladro consente ai poliziotti di acciuffarlo mentre sta tentando di darsi alla fuga.

Accompagnato negli uffici della Questura il ventitreenne, residente nella provincia di Latina, con precedenti di polizia in materia di stupefacenti e per reati contro il patrimonio, è stato denunciato per furto e per inottemperanza al foglio di via obbligatorio dal comune di Frosinone.

La refurtiva, del valore di circa 180 euro, è stata restituita al legittimo proprietario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Frosinone ancora una volta sotto i riflettori nazionali a livello enogastronomico: la Rai spiega il "metodo Dolcemascolo"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento