Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Omicidio Willy Monteiro, iniziato il processo. In aula solo uno dei quattro imputati (foto e video)

Nell'aula della Corte d'Assise presente il solo Francesco Belleggia mentre i fratelli Marco e Gabriele Bianchi e Mario Pincarelli in collegamento video dal carcere. Tutti e quattro sono accusati di omicidio volontario

Alle 9 in punto il piazzale del tribunale di Frosinone ha visto arrivare quasi tutti i protagonisti del Processo che dovrà fare chiarezza sulla morte violenta del giovane palianese Willy Monteiro. Quasi tutti perché dei quattro imputati in aula è presente solo Francesco Belleggia, che è arrivato scortato dalla polizia penitenziaria in completo elegante pantalone e giacca blu, camicia bianca, cravatta bordò e occhiali, nulla a che vedere con le immagini diffuse nei giorni successive all'omicidio. Gli altri tre Marco e Gabriele Bianchi e Mario Pincarelli si collegheranno in video dal carcere dove attualmente si trovano.

La prima a parlare incalzata dai tanti giornalisti presenti è stata la mamma di Willy Lucia che con un filo di voce tremolante ha risposto alle domande. "Oggi provo solo tanta tristezza. Di Willy ricordo tutto ma ora il momento di avere fiducia nella giustizia". Subito dopo è la volta dell’avv. Domenico Marzi: “oggi non è il momento del perdono, nei mesi scorsi ci sono state delle lettere ma oggi è il momento dell'accertamento delle responsabilità e delle verità”.

La compostezza di mamma Lucia ed il sorriso di Willy in un ciondolo

Ha parlanto anche l’Avv. Loredana Mazzenga che difende Pincarelli: “Massimo rispetto per le famiglie delle vittime, ma lotteremo affinche emerga la verità. La posizione del nostro assistito è stata marginale ma lui avrà modo di dire quale è stato il suo involontario coinvolgimento nella vicenda”.

Sul piazzale adiacente il tribunale anche gli amici di Willy con uno striscione con la scritta: "Giustizia per Willy" ma anche tanti genitori di Paliano e tanta gente comune. Verso le 12 è terminata la prima udienza del processo con il giudice che ha respinto la richiesta degli avvocati per il rito abbreviato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le parole del sindaco Sanna

"Il nostro comune - scrive sui social il sindaco di Colleferro - assieme a quelli di Paliano ed Artena, è stato ammesso parte civile nel “processo Willy” che oggi ha visto celebrare la prima udienza a Frosinone, nonostante le opposizioni delle difese.

Siamo soddisfatti dell’ammissione, per quanto la parola soddisfazione mal si concilia con momenti così delicati ed evocativi. Siamo, come sempre, a fianco della famiglia Monteiro che oggi è stata presente con altissima dignità, dando ulteriore prova di nobiltà d’animo, nonostante il dolore atroce che nessuno di noi può comprendere appieno.

Siamo una comunità che prova ancora molta sofferenza dinanzi a questo episodio assolutamente isolato che pure ha permesso a certi media di descriverci come periferia degradata di non si sa bene quale centro ipoteticamente perfetto. Ringraziamo l’avvocato Maurizio Frasacco per le sue parole, per la sua professionalità e per l’inquadramento nitido che stamane ha dato alla costituzione: a nessuno è consentito calpestare i valori della vita. Seguiremo passo passo il processo che, a quanto pare procederà molto speditamente, vista la fissazione già avvenuta oggi di tutte le udienze di qui fino a dicembre".

Al via il processo per la ricerca della verità

A meno di un anno (9 mesi) dalla brutale aggressione a danno del 21enne cuoco di Paliano, massacrato di botte la notte tra il 5 ed il 6 settembre 2020 a Colleferro, prende il via il processo di primo grado dinanzi al presidente della Corte d'Assise del tribunale di Frosinone Francesco Mancini per la ricerca della verità su quella tragica aggressione in Largo Oberdan a Colleferro. 

Niente rito abbreviato e sconto della pena

"Quello che si apre davanti al Corte d'assise di Frosinone metterà di fronte due mondi: quello di un giovane sano, che lavorava già da due anni rispettando le regole e leggi e un mondo fatto di violenza, sopraffazione e popolato da chi vive fuori dalla legge e che ha compiuto un delitto tremendo". E' quanto afferma l'avvocato Domenico Marzi, legale dei genitori di Willy Monteiro Duarte

Tre comuni per la costituzione di parte civile

Nel procedimento hanno chiesto ed ottenuto di costituirsi parte civile i comuni di Colleferro, Paliano e Artena. "I genitori di Willy - prosegue il penalista - stanno attendendo questa prima udienza con lo stesso basso profilo con cui hanno affrontato i mesi successivi alla tragedia. Per loro la sfida più dura è abituarsi al dramma e l'appuntamento di domani non sarà facile perché per la prima volta, anche se collegati in videoconferenza dal carcere, incroceranno gli sguardi di chi ha ucciso il loro amato figlio". 

Lo sfregio della memoria a Willy

"Oggi sarò presente alla prima udienza del processo per la scomparsa del nostro amato Willy. Sarò presente come rappresentante della nostra comunità in quanto, come annunciato sin dal primo momento, la nostra amministrazione ha fatto richiesta di costituzione di parte civile. Saremo ben rappresentati dall’avvocato Vincenzo Pasto rino - spiega il sindaco di Paliano, Domenico Alfieri - Sono convinto che la nostra richiesta verrà accolta".

(foto e video di Antonio Visca)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Willy Monteiro, iniziato il processo. In aula solo uno dei quattro imputati (foto e video)

FrosinoneToday è in caricamento