rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca

Lotta alla criminalità, un protocollo di intesa tra le Procure di Cassino e Frosinone

L'iniziativa fortemente voluta dai magistrati Luciano d'Emmanuele ed Antonio Guerriero, avrà come compito prioritario, lo scambio di sinergie e di informazioni per accelerare le indagini

Un protocollo d'intesa tra due procure per tenere alta la guardia ed arginare la criminalità. Questo è il punto focale dell'incontro che ieri mattina, in tribunale a Cassino, ha visto come protagonisti il procuratore capo Luciano d'Emmanuele e il neo procuratore capo di Frosinone, Antonio Guerriero. I due magistrati, entrambi campani e con un eccellente curriculum professionale, sono intenzionati a mettere in campo sinergie e scambi d'informazione affinché le indagini si svolgano nella maniera più rapida possibile.

L'unione di forze

All'incontro erano presenti anche  i due sostituti procuratori Emanuele De Franco e Roberto Bulgarini Nomi. Il documento che andrà a suggellare questa unione di forze sarà ora elaborato e quanto prima sottoposto alla visione di entrambi i procuratori. Un'iniziativa unica e mai avvenuta nel Frusinate che lancia un chiaro messaggio a tutti coloro che fino ad oggi hanno creduto di restare impuniti. Perche l'unione fa la forza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta alla criminalità, un protocollo di intesa tra le Procure di Cassino e Frosinone

FrosinoneToday è in caricamento