Tagli sulla diaria, monta la protesta dei migranti. Due poliziotti feriti, un nigeriano arrestato

Più di 40 i migranti che questa mattina hanno manifestato a Frosinone. Sul posto è intervenuto il dirigente per l'immigrazione dott. Di Franco che li ha intimati ad andarsene. Viceversa sarebbe scattata la denuncia

Tagli sulla diaria, monta la protesta dei richiedenti asilo e rifugiati ospiti nelle case di accoglienza del capoluogo ciociaro. La manifestazione alla quale hanno partecipato oltre trenta migranti si è tenuta questa mattina in viale Mazzini all'interno di un cortile privato.

L'intervento del dirigente dell'ufficio immigrazione

A seguito di tali fatti è stato richiesto l'intervento del dirigente dell'ufficio immigrazione dr. Di Franco. Il funzionario ha spiegato loro che le leggi sono cambiate e se fino a poco tempo fa oltre i 2,50 euro giornalieri lo Stato aggiungeva un food money per il pasto, adesso è la Cooperativa che gestisce le case di accoglienza a preoccuparsi di riempire il frigorifero. Quest'ultima però dovrà acquistare negli esercizi commerciali con i quali è stata stipulata una convenzione. Va da sè che in questo modo i migranti si sono visti decurtare la diaria. Ed è stato proprio questo taglio che ha fatto esacerbare numerosi migranti tutti di orgine nigeriana.

La diffida a lasciare lo stabile

Il dirigente dell'ufficio immigrazione vedendo che non riusciva a far capire loro che le leggi erano cambiate e che avrebbero dovuto accontentarsi dei 2,50 euro li ha diffidati ad andarsene viceversa avrebbe proceduto alla loro identificazione facendo si che perdessero il diritto all'accoglienza. A quel punto gli stranieri hanno deciso di desistere e si sono allontanati automomamente dal luogo della protesta.

L'aggressione ai poliziotti

Nel pomeriggio però uno dei manifestanti, un nigeriano di 23 anni, si è recato di nuovo negli uffici della cooperativa ed ha cominciato a dare in escandescenze. All'arrivo degli agenti della sezione Volanti diretti dal dr. Flavio Genovesi, l'uomo ha reagito colpendoli più volte. Due i poliziotti che sono stati refertati presso il vicino pronto soccorso. Per il giovane si sono spalancate le porte del carcere

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento