Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

Libero Mazzaroppi, Primo Cittadino di Aquino, ha fatto da apripista. A Pontecorvo il documento è in fase di elaborazione. Tutti gli altri stanno provvedendo come disposto dalla Prefettura di Frosinone. Presunto caso a Castrocielo

Gli operatori del 118 a Frosinone

"Ho appena firmato un'ordinanza che pone l'obbligo a tutti i cittadini che rientrano nella Città di Aquino provenienti dal Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Liguria e Trentino Alto Adige o che vi abbiano soggiornato negli ultimi 14 giorni di rimanere in quarantena presso il proprio domicilio per 14 giorni. Agli stessi, altresì, è fatto obbligo di comunicare il proprio arrivo o la propria presenza in Città all’Ufficio Servizi Sociali ed ai competenti Servizi di Sanità Pubblica".

Le misure di prevenzione adottate al tribunale di Cassino

Libero Mazzaroppi, Sindaco di Aquino, ha quindi messo su carta la richiesta della Prefettura di intervenire su coloro che tornano in paese e che hanno soggiornato nei luoghi interessati al focolaio del Coronavirus. 

L'elenco dei paesi

Sulle orme di Aquino, per il momento, solo Pontecorvo che sta elaborando il documento. Nella cittadina di San Tommaso sono quattro le persone rientrate dal nord Italia e che hanno scelto la quarantena volontaria per non creare problemi alla collettività. Il sindaco di Roccasecca, Giuseppe Sacco e quello di San Giovanni Incarico, Paolo Fallone, ha inviato invece un vademecum a tutti coloro che pur essendo residenti in paese vivono fuori. 

Lo sciacallaggio sulle mascherine

Nel frattempo a Cassino c'è chi fa pagare una mascherina chirurgica due euro perchè oramai esaurite ovunque. In realtà come spiegato dalla stessa Asl la protezione diventa necessaria nel momento in cui dobbiamo entrare in contatto con una persona infetta. 

Aggiornamento delle 16.00

Nel frattempo dal sud della Ciociaria ed in particolare da Castrocielo arriva la notizia che un uomo di settanta anni, autista di bus, sarebbe stato trasferito allo Spallanzani in quanto avrebbe presentato dei sintomi influenzali sospetti. Anche su quest'ultima notizia vi terremo aggiornati in tempo reale.

Aggiornamento delle 18.30

Il Sindaco di Pastena Arturo Gnesi ha comunicato che nella serata di oggi, lunedì 24 febbraio, si terrà "un primo briefing sul Comune (a partecipazione libera, ndr) - tenendo conto delle varie direttive emanate dai vari organismi istituzionali e per valutare eventuali situazioni a rischio".

Con apposito avviso pubblico, ha poi raccomandato "a chiunque abbia avuto contatti, relazioni, incontri nelle zone interessate dal contagio - si legge testualmente - o abbia ricevuto visite di amici o parenti  provenienti dai luoghi dell'Italia del Nord al momento sotto sorveglianza, o da altre zone menzionate dalla stampa o dalle trasmissioni televisive, di far ricorso ai necessari accertamenti clinici e di darne immediata comunicazione alle autorità". 

Seguono aggiornamenti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento