Parola al nuovo Questore: "in provincia le donne denunciano le violenze più spesso"

In occasione della giornata della violenza sulle donne abbiamo incontrato l'alto funzionario della polizia Rosaria Amato che ci parlato della situazione attuale

Una giornata per ricordare le donne vittime di violenza non dovrebbe nemmeno esistere. Invece loro, l'altra metà del cielo sovente sono molestate, picchiate e uccise proprio dagli stessi uomini che dicevano di amarle. E se a livello nazionale si è potuto notare un sensibile calo di questo deprecabile fenomeno a livello provinciale le cose non  vanno molto bene perchè si è registrato un aumento di questi casi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In provincia le donne denunciano le violenze più spesso

"Ma il dato - ha dichiarato il neo questore di Frosinone Rosaria  Amato (video in alto) - può essere interpretato anche come un fatto positivo, forse le donne vittime di violenza, grazie alle campagne di sensibilizzazione, denunciano più spesso i soprusi, le vessazioni e le percosse da parte dei loro compagni di vita.Quello che posso dire è che le donne non debbono mai sentirsi sottomesse o costrette a subire la  violenza perchè non vedono altra via d'uscita".

L'indipendenza economica la chiave del tutto

A detta dell'alto funzionario la chiave di tutto si chiama indipendenza economica. "Vengo da una famiglia matriarcale, essendo rimasta orfana molto piccola, dall'età di due anni sono cresciuta con mia nonna e mia madre. Entrambe mi hanno sempre ribadito che dovevo studiare perchè dovevo diventare una donna che doveva avere la sua autonomia economica. Questo penso che sia un primo passo indispensabile per garantire a qualsiasi donna la forza necessaria per poter denunciare. Certo soltanto ciò non basta. Accanto a questo ci vuole una rete di sostegno per le donne che denunciano e la consapevolezza di queste donne di poter avere il sostegno delle istituzioni". 

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento