Cronaca

La ragazza di 13 anni 'risucchiata' in piscina è morta in ospedale

E' finita in tragedia la vacanza di un'adolescente di Frosinone. La disgrazia ieri pomeriggio in un albergo di Sperlonga. Il decesso nella notte in un ospedale della Capitale

E' morta a tredici anni dopo essere stata 'risucchiata' da uno dei bocchettoni di scarico della piscina nella quale stava nuotando. Sara Francesca, adolescente frusinate e studentessa del quarto istituto compresivo di Frosinone, non è sopravvissuta alla gravi ferite riportate nel pomeriggio di ieri quando, per cause ancora in fase di accertamento, è rimasta vittima del gravissimo incidente.

I soccorsi

La bambina che si trovava in vacanza in un albergo di Sperlonga è stata soccorsa dagli altri presenti e rianimata ma le sue condizioni sono immediatamente apparse critiche e per questo è stata trasferita al 'Gemelli' di Roma dov'è morta nel corso della nottata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ragazza di 13 anni 'risucchiata' in piscina è morta in ospedale

FrosinoneToday è in caricamento