Altro che San Valentino, prima picchia l’ex moglie e poi le ruba una borsa con 4 mila euro

Il bruttissimo episodio di cronaca ha avuto come conseguenza che la donna ha dovuto farsi medicare al pronto soccorso

Aveva deciso di farla pagare alla sua ex e per questo motivo l’aveva seguita fino a Frosinone e dalle parti della villa comunale ha messo ha segno il suo piano criminoso. Stiamo parlando di un 60enne di Anagni che individuato dai carabinieri è stato deferito in stato di libertà ed ora dovrà rispondere di rapina e lesioni personali.

La rapina e le botte alla ex moglie

L’uomo come detto nei giorni scorsi dopo aver pedinato la donna era entrato in azione, prima l’ha percossa violentemente, poi le ha rubato la borsa con 4 mila euro all’interno, un libretto postale ed un telefono cellulare.

Le cure in ospedale

La donna dalla colluttazione è rimasta anche ferita ed ha dovuto far ricorso alle cure del pronto soccorso dello Spaziani ed i medici l’hanno giudicata guaribile in 7 giorni. La donna, si è quindi rivolta ai carabinieri della stazione di Anagni per sporgere denuncia.

L’intervento dei carabinieri

I carabinieri, come detto, dopo una serie di indagini hanno rintracciato il 60 enne e denunciato mentre nella successiva perquisizione eseguita presso la sua abitazione hanno rinvenuto la somma asportata unitamente al libretto postale. Il tutto è stato restituito all’avente diritto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Comandante della Polizia Locale muore durante la sfilata dei carri del carnevale

  • Coronavirus a Colleferro, una giornata di allarmismi ingiustificati. Ecco cosa è successo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento