Rapina un negozio di cinesi minacciandoli con un coltello. Scappa ma viene arrestato

Un pregiudicato è entrato da un parrucchiere vicino allo Scalo di Frosinone ed ha arraffato un pc e si è dato alla fuga

Rapina lampo nel pomeriggio nel negozio da parrucchiere Shangai, gestito da cittadini cinesi, in via Don Minzoni 65, di fronte alla chiesa della Sacra Famiglia ed a pochi passo dalla stazione ferroviaria di Frosinone.

Le minacce con un coltello

Un 35enne pluripregiudicato  A.L. armato di mattarello e coltello ha fatto irruzione nel negozio minacciando i proprietari per farsi dare i soldi ed il tutto è avvenuto sotto gli occhi terrorizzati di alcuni bambini che erano nell’esercizio commerciale. Ma i titolari del negozio, invece di arrendersi, avrebbero opposto resistenza e l’uomo quindi ha “ripiegato” su di  un pc dal valore di qualche centinaia di euro ed è scappato via

Il piano antirapina e l’arresto

Sul posto sono giunti, immediatamente, gli agenti della sezione volanti di Frosinone agli ordini del dirigente Flavio Genovesi che hanno fatto scattare il piano antirapina e l’uomo, poco dopo è stato arrestato e portato in Questura.

In aggiornamento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento