Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Schiaffi, insulti e calci contro l'ex convivente, indagato un impiegato 40enne

La donna sarebbe stata picchiata e minaccia più volte. La denuncia è scattata dopo che l'uomo avrebbe utilizzato un righello provocandole ferite sulle gambe

Impiegato di 40 anni residente nel capoluogo ciociaro indagato per violenza privata, percosse, lesioni colpose e minacce. L'uomo era stato denunciato anche per violenza sessuale, ma a conclusione delle indagini preliminari il pubblico ministero per questo reato ha richiesto l'archiviazione.

Le accuse

A puntare l'indice sul quarantenne la sua ex convivente, una romena di 25 anni. La donna avrebbe raccontato agli inquirenti della procura  di essere stata picchiata e violentata dall'impiegato. Se loro due si erano lasciati era dovuto proprio a quel carattere così aggressivo e violento A suo dire ogni volta che litigavano lui finiva sempre col metterle le mani addosso.

Le continue violenze

Sovente la prendeva a schiaffi e calci minacciandola ed insultandola. Una volta utilizzando un righello le aveva segnato tutte le gambe provocandole delle profonde escoriazioni. Da qui la denuncia presentata in procura. Nei giorni scorsi si sono concluse le indagini preliminari. Il pubblico ministero titolare dell’inchiesta ha chiesto il rinvio a giudizio per tutti i reati tranne che per la violenza sessuale. Secondo gli elementi raccolti dalla procura la donna non avrebbe subìto l’abuso in quanto consenziente.
Adesso l’avvocato Antonio Perlini che rappresenta l’indagato avrà venti giorni di tempo per presentare le memorie difensive .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schiaffi, insulti e calci contro l'ex convivente, indagato un impiegato 40enne

FrosinoneToday è in caricamento